mercoledì 19 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.629 visite
lun 19 nov 2018 13:11 ~ ultimo agg. 20 nov 12:07
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.629
Print Friendly, PDF & Email

Adescava minori a Savignano, Gatteo e anche Rimini. Per un insospettabile 35enne riminese, bidello, sono scattate le manette con l’accusa di violenza sessuale su due ragazzi minorenni. Secondo le indagini della squadra mobile della polizia forlivese l’uomo era riuscito a carpire la fiducia di due giovanissimi intrattenendo con loro contatti quotidiani tramite chat e social network. Le conversazioni, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, si sono fatte però sempre più intense fino ad arrivare a scambi di fotografie e video. Il 35enne avvicinava le sue vittime durante eventi  organizzati in centri commerciali e altri locali pubblici romagnoli, dove si tenevano manifestazioni e spettacoli con la presenza di noti dj, youtuber e influencer. Proprio la musica era una delle leve usate per entrare in confidenza con i giovani, tutti tra i 14 e i 17 anni. L’uomo infatti raccontava di essere inserito nel mondo degli spettacoli ed esperto nella realizzazione e pubblicazione di video su social network e di poter offrire loro aiuto per salire sul palco e diventare popolari. Diceva anche di avere poteri magici, usando i tarocchi.
L’indagine ha permesso di accertare due episodi di violenza sessuale e una pluralità di condotte di adescamento attuate appunto nei comuni di Savignano, Gatteo e Rimini.

Denunciata a piede libero anche la moglie 34enne, ritenuta complice negli adescamenti. Per entrambi è scattata anche l’accusa di maltrattamenti in famiglia: i figli minorenni della coppia vivrebbero infatti in condizioni degradate.

Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna