lunedì 17 dicembre 2018
In foto: repertorio
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 14 nov 2018 16:05
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ha patteggiato due anni per violenza sessuale, con pena sospesa, il bidello di 59 anni di una scuola superiore della provincia di Rimini accusato di aver costretto quattro studenti di 16 anni, tre ragazze e un ragazzo, a subire atti sessuali all’interno dell’istituto. Lo riferisce l’Ansa. La sentenza è stata pronunciata dal gup del Tribunale di Rimini. Il bidello era difeso dall’avvocato Paolo Righi. La vicenda risale al 2016, quando in seguito alla segnalazione del dirigente scolastico, erano stati ascoltati degli polizia giudiziaria i quattro ragazzi che avevano confermato le accuse.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna