mercoledì 19 dicembre 2018
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 17 nov 2018 16:00 ~ ultimo agg. 16:01
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Basket Tigers 2014-Rose & Crown Villanova Tigers 48-60 (7-16; 19-24; 30-42)

IL TABELLINO
Tigers 2014: Marzolini 5, Milandri, Gasperini G. 2, Petri 6, Poggi, Galeotti 12, Gasperini A. 2, Zammarchi 3, Plachesi 2, Puntolini 12, Quercioli 2, Fossi 2. All. Villani.

Villanova Tigers: Bronzetti 2, Panzeri 10, Rossi M. 6, Ambrassa 9, Guiducci F. 2, Semprini, Guiducci T., Rossi A., Buo 9, Serpieri 13, Saccani 7, Bollini 2. All. Rustignoli.

Arbitri: Ugolini e Linguerri.

CRONACA E COMMENTO
“Tigri contro Tigri”, ma il ruggito dei Villanova Basket Tigers è più intenso di quello dei “cugini”.
Si allunga dunque a sette vittorie la striscia positiva dei Villanova Tigers che, nello scioglilinguistico derby del “tigri contro tigri”, battono a domicilio i Tigers 2014: 48-60 il finale di una gara sempre condotta dagli uomini di Rustignoli nonostante una prestazione non esattamente brillante.

In avvio, sono subito gli ospiti a prendere in mano del timone del match, guidati da un preciso Panzeri e dal ficcante Serpieri. I padroni di casa faticano terribilmente a trovare la via del canestro, restando a digiuno per quasi 5’, fino a quando ci pensano i fratelli Gasperini a muovere timidamente il tabellino.

Nel secondo quarto, la partita cambia volto: Petri e Galeotti suonano la carica, rimettendo in moto l’attacco arancionero. Dall’altra parte, invece, l’attacco si inchioda: i villanoviani non riescono a fare gioco, sbattendo a più riprese contro l’aggressiva difesa di casa. Solo dalla linea della carità, gli ospiti riescono a mantenere il vantaggio, andando alla pausa lunga sul 19-24.

Dagli spogliatoi, i Villanova Tigers escono con altro piglio: l’arrivo di Saccani dà energia alla squadra, la bomba di Serpieri sblocca l’attacco. Così il divario torna nuovamente in doppia cifra, nonostante dall’altra parte, un positivo Galeotti continui a pungere in avvicinamento.

Nell’ultimo quarto, i forlivesi provano la riscossa, affidandosi ad un ispirato Puntolini; gli ospiti, però, non vacillano: un paio di entrate di Saccani permettono di resistere all’onda, poi le bombe di Ambrassa e Buo chiudono definitivamente la questione.a

“Partite come questa possono essere insidiose, in quanto c’erano mille e una ragione per poterla non approcciare al meglio. Invece è stato proprio nel primo quarto che siamo stati più bravi ad indirizzarla, grazie alla nostra difesa – racconta coach Valerio Rustignoli –. Nell’arco della partita, in alcuni momenti ci siamo un po’ persi, ma abbiamo tenuto sempre in mano il timone del match. Ora dobbiamo prepararci perché la fine del girone di andata ci mette davanti ad una serie di partite decisamente ostiche: tocca a noi il compito di continuare a crescere per farci trovare pronti”.

Notizie correlate
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna