sabato 25 maggio 2019
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 3 nov 2018 14:36 ~ ultimo agg. 4 nov 17:02
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

1Domenica alle ore 18:00 al palasport Flaminio sarà alzata la palla a due del match tra RBR e Gaetano Scirea Bertinoro. Il prepartita del tecnico di Rinascita Basket Rimini, Massimo Bernardi.

Coach, l’entusiasmo sugli spalti cresce di giorno in giorno come dimostrano gli oltre 50 tifosi venuti a sostenervi domenica scorsa a San Lazzaro. Il continuo sostegno del pubblico può essere la vera arma in più per la squadra?
“L’affetto che il pubblico ci sta dimostrando è motivo di grande responsabilità, orgoglio e piacere. Io penso sempre che dobbiamo conquistarci questo affetto sul campo giocando il nostro basket, solo questo può conquistare le simpatie e creare entusiasmo. Sono veramente felice del seguito che abbiamo e ringrazio di cuore i tifosi che erano presenti a San Lazzaro, devono sapere che il loro incitamento ci dà energia in più per raggiungere i nostri risultati. Mi auguro che questo entusiasmo sia contagioso e dilagante affinchè le presenze al Flaminio crescano sempre di più”.

Dopo la prestazione convincente offerta a San Lazzaro con ben 96 punti segnati, sente che la squadra sta raggiungendo quel livello di gioco che auspicava in pre-season?
“Dopo questa ultima partita sono molto soddisfatto, anche in allenamento comincio a vedere quello che saremo. Abbiamo giocato come voglio io, con grande energia e applicazione sia in contropiede che a difesa schierata. Questa è la strada giusta. Piano piano comincio ad avere sempre maggiore conoscenza dei giocatori e degli uomini a mia disposizione, questo ci aiuta per dare le giuste motivazioni a tutti e cercare un miglioramento sia individuale che di squadra; ricordiamo che oltre al giocatore c’è l’uomo ed è giusto che possano raggiungere i loro sogni personali all’interno della squadra. Ci vuole tempo, pazienza e tanto lavoro ma sono sicuro che questa sia la strada giusta. Domenica l’obiettivo è entrare in campo con la stessa determinazione di una settimana fa, ma non sarà facile perchè Gaetano Scirea non è una squadra facile da affrontare e che non si batte da sola”.

A proposito della sfida contro Gaetano Scirea Bertinoro, quali sono le contromisure da adottare contro una squadra che non regala niente e ha delle basi solide all’interno della squadra?
“Li conosciamo perché ci abbiamo giocato contro in amichevole. Sappiamo sulla nostra pelle che è una squadra aggressiva e che difende forte; ha degli atleti e giocatori di riferimento. Ha qualità sia nell’attacco al ferro sia oltre l’arco, per questo dovremo dare il massimo sia individualmente che di squadra per portare a casa i due punti”.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna