mercoledì 20 febbraio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 13 nov 2018 16:43 ~ ultimo agg. 14 nov 13:14
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La situazione è molto delicata. La società Marina Blu di Rimini, titolare della darsena, ha ricevuto nei giorni scorsi dall’Agenzia delle Entrate una cartella esattoriale da 1,1 milioni e il blocco dei conti correnti. Un conto salato che arriva al termine di un lungo contenzioso legato alla complessa vicenda dell’aumento dei canoni demaniali dei porti turistici. Sul tema sono intervenuti in questi giorni sia l’assessore al demanio Roberta Frisoni che il sindaco Andrea Gnassi ed entrambi hanno evidenziato come la normativa di riferimento sia molto frastagliata e disomogenea. Il sindaco ha detto anche di aver lavorato con Anci ad una proposta normativa e ad un emendamento alla legge di stabilità.

La direzione del Marina di Rimini ha deciso di organizzare una manifestazione “per ancor più sensibilizzare le istituzioni ad accelerare il processo di revisione dei canoni.” L’appuntamento è giovedì alle 12 in piazza Cavour davanti alla sede del Municipio. I partecipanti sono invitati ad indossare il giubbotto di salvataggio. Presenti Assomarinas (associazione Nazionale dei porti Turistici), Ucina – Confindustria, CNA Nautica, i rappresentanti dei Porti coinvolti negli aumenti dei canoni e tutti i Lavoratori del settore.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna