lunedì 16 settembre 2019
menu
In foto: Marco Croatti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 12 nov 2018 18:01
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sull’inchiesta del quotidiano la Stampa relativa alla gestione di IEG interviene il deputato riminese del Movimento 5 Stelle Marco Croatti che sollecita risposte chiare L’inchiesta della Stampa di domenica sul gruppo IEG colpisce duramente il nostro sistema fieristico. In parte conferma accuse che le poche voci in città (tra cui il M5S) non coinvolte nella spartizione politica di poltrone e prebende da tempo denunciano.

Sarebbe stato interessante leggere le doverose reazioni dell’Amministrazione e di IEG (arrivate, sul fronte fiera, in via indiretta oggi dalla lettera interna dell’AD Ravanelli, ndr) Per comprendere meglio e chiarire alcuni aspetti. A maggior ragione in una fase piuttosto delicata per il futuro del gruppo fieristico.
Ci sono risposte che sono dovute ai cittadini riminesi visto che IEG è sotto controllo pubblico”.
“Il quadro disegnato dai giornalisti della Stampa che addirittura in prima pagina titola “a Rimini la Fiera di parentopoli” come può essere accettato e tollerato da
chi detiene il controllo pubblico del gruppo? Cosa dice l’amministrazione PD, sempre pronta a fare quadrato intorno al management della Fiera e ad avallare
una opacità di gestione giustificata (anche in commissione consiliare a Rimini) dal suo Presidente con la necessità di garantire i soci privati? La risposta dovrebbe essere una sola: tutto questo è inaccettabile”

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Lamberto Abbati   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna