sabato 15 dicembre 2018
In foto: Gianluca Lorenzi
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
mar 20 nov 2018 12:43 ~ ultimo agg. 16:36
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Probabilmente esordio più complicato non poteva esserci. Mister Gianluca Lorenzi, subentrato sulla panchina della Fya Riccione a Mirco Giorgi, per la sua prima da allenatore dei biancazzurri affronterà in casa (recupero della gara non giocata domenica per la convocazione di Censoni e Lunadei con la nazionale di San Marino) la lanciatissima Marignanese, in arrivo al Nicoletti sulle ali dell’entusiasmo per una classifica sorprendente che vede gialloblu proiettati nei quartieri alti.

“Sì, indubbiamente i nostri avversari stanno vivendo un bel momento – commenta Lorenzi, ma da quanto ho visto in questi primi allenamenti la squadra ha voglia di riprendersi e di dimostrare il suo valore. Ci siamo guardati negli occhi, lo abbiamo fatto insieme alla società, e tutti si sono messi a disposizione di me e Iachini con il giusto atteggiamento. Nelle sedute di allenamento ho percepito la voglia di invertire un trend negativo di risultati per dare una scossa alla classifica che ci vede in ritardo”.

Le buone intenzioni ci sono, ma per il derby mancheranno due pedine fondamentali come De Luigi e Righetti perché squalificati, non sarà facile. “Sono due giocatori importanti per la nostra difesa ma abbiamo le soluzioni necessarie per ovviare alle loro squalifiche. Servirà tanta intensità, attenzione e determinazione con la consapevolezza che possiamo costruire la nostra identità di squadra solo attraverso il gioco ed una maggiore compattezza del gruppo”.

A quale modulo si affiderà? “In questo momento il modulo conta poco, ciò che fa la differenza è lo spirito con cui si scende in campo: serve corsa e intensità ma anche la giusta calma per costruire la manovra con fiducia, un risultato positivo sarebbe un gran bel traino per tutto il gruppo”.

Fischio di inizio al Nicoletti mercoledì sera alle 20.30.

LA NOTA DELLA MARIGNANESE
Si sta confermando come una delle formazioni di livello di questo girone di Eccellenza la Marignanese di mister Lilli. I suoi ragazzi, dopo aver rifilato ben cinque reti al Sanpaimola, sono attesi dal recupero infrasettimanale contro la Fya Riccione, gara in programma domenica ma posticipata per via dell’indisponibilità di alcuni nazionali sammarinesi: i gialloblu, con una vittoria, possono agganciare il Castelfranco al secondo posto in classifica, mentre i cugini riccionesi, attualmente penultimi, sono alla disperata ricerca di punti per allontanarsi dalle zone pericolose della classifica. Un match che si preannuncia molto interessante, con due squadre che si affronteranno per cercare di portare a casa la posta in palio.

“Ci siamo allenati bene – attacca mister Simone Lillisfruttando questi giorni in più per preparare la partita ancora meglio. C’è tanto entusiasmo e la consapevolezza che stiamo facendo qualcosa di bello e di importante. Siamo pronti per giocare il derby, che è sempre una partita speciale: dovremo scendere in campo con concentrazione e con l’atteggiamento giusto, visto che ci troveremo davanti una squadra che sta attraversando un momento difficile, ma che può contare su giocatori di livello il cui valore può venir fuori da un momento all’altro.

Vogliamo avere continuità nei risultati, dato che ogni giorno ci impegnano duramente in allenamento: per fare questo, servirà concentrazione e la giusta mentalità, per portare a casa i tre punti”.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
Calcio D girone F

Santarcangelo-Forlì 1-3

di Roberto Bonfantini
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna