mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: La grinta di coach Padovano (foto Simone Maria Fiorani)
di Icaro Sport   
lettura: 1 minuto
ven 16 nov 2018 15:08 ~ ultimo agg. 17:52
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 37
Print Friendly, PDF & Email

Si era cominciato questo campionato con Jesi, sponda Aesis, si arriva a questa settima giornata per affrontare l’altra Jesi, la Taurus (domani ore 18.30).

Nelle Marche per la Pallacanestro Titano sarà sfida tosta, contro una squadra a quota sei punti in classifica (due in più dei Titans) e protagonista di un percorso particolarissimo.

Taurus Jesi vincente nelle prime tre partite (+5 con Recanati, +30 a Gualdo, +10 nel derby con l’Aesis) e perdente nelle successive tre (-3 con Orvieto, -5 in doppio overtime con Todi, -5 a Tolentino). Naturale notare gli scarti ridotti, e addirittura quel doppio supplementare, che fanno pensare a una squadra niente affatto in crisi nonostante la striscia negativa.
“Il calendario ha sempre una bella parte nel formare la classifica – commenta coach Massimo Padovano -. Di sicuro in queste prime partite di campionato Jesi ha dimostrato due cose. Innanzitutto, di non mollare mai grazie a gioventù, intensità e voglia. Poi di avere tanti punti nelle mani, 81.8 di media (primi assoluti). Per noi una squadra ostica, visto che soffriamo un po’ chi mette tanta pressione.”

Quale sarà la chiave del match?
“Per noi certamente cercare di contenere la loro aggressività e costringerli a pensare il più possibile. Sarà un impegno difficile ma dobbiamo arrivare pronti”.

Come sta il gruppo?
“Sono da valutare le condizioni di Kevin Riccardi, che è in dubbio per questa trasferta, gli altri sono a disposizione”.

Loriano Zannoni
Ufficio stampa Pallacanestro Titano

Notizie correlate
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO