martedì 22 ottobre 2019
menu
Contro salato per Marina Blu

Aumento canoni. Da Agenzia Entrate conto salato per la darsena

In foto: la darsena di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 10 nov 2018 08:28 ~ ultimo agg. 19:05
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La società Marina Blu di Rimini, titolare della darsena di Rimini, ha ricevuto dall’Agenzia delle Entrate una cartella esattoriale per 1,1 milioni e il blocco dei conti correnti che non gli consente più l’operatività. Un conto salato che arriva al termine di un lungo contenzioso legato alla complessa vicenda dell’aumento dei canoni demaniali dei porti turistici. Marina Blu S.p.A. è titolare della concessione-contratto per la realizzazione del porto turistico e delle strutture destinate alla nautica, con durata di 50 anni dal 1999.

A rendere nota la vicenda è stata Ucina – Confindustria nautica il cui presidente Carlo Demaria commenta: “Un atteggiamento anti impresa che nuoce al settore e che mette a rischio gli investimenti nel comparto a causa della possibilità, da parte dello Stato, di cambiare le condizioni pattuite vanificando ogni investimento e piano economico-finanziario di lungo periodo”.

Ucina lamenta anche come il consegelamento dei conti sia stato avviato senza attenderne l’esito dell’udienza di merito sulla sospensione delle cartelle esattoriali fissata per il 18 dicembre presso il Tribunale di Rimini,

Altre notizie
Critica la maggioranza di Riccione

Ipotesi tapis roulant per unire il Trc al Fellini

di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna