domenica 20 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
dom 28 ott 2018 11:14
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email
Ieri sera (sabato) la Polizia Locale dell’Unione Rubicone e Mare ha arrestato un 38enne albanese senza fissa dimora e privo di titolo di soggiorno in Italia.
L’uomo,  pregiudicato e già arrestato per spaccio lo scorso 6 settembre, aveva da qualche tempo in disponibilità un piccolo appartamento in via Mura, nel pieno centro storico di Savignano.
Il viavai ad ogni ora del giorno e della notte che si stava generando in zona non è passato però inosservato agli agenti della polizia locale, a cui erano anche giunte segnalazioni da parte di residenti preoccupati.
Così sabato sera gli agenti si sono appostati nei pressi e, dopo avere visto l’uomo incontrarsi con un ragazzo e cedergli qualcosa, hanno deciso di intervenire.
L’acquirente aveva appena comprato circa un grammo di cocaina.
Nell’abitazione dell’uomo c’erano altri 6 grammi di cocaina, già suddivisi in dosi, oltre a sostanze da taglio, attrezzature per il confezionamento della droga, 20 grammi di marijuana ed alcune centinaia di euro in contanti frutto dell’attività di spaccio.  Il tutto é stato posto sotto sequestro.
L’uomo abitava con una ragazza della zona, tossicodipendente, che pagava la cocaina con prestazioni sessuali.
Dopo averlo dichiarato in arresto, su disposizione del pubblico ministero Fabio Magnolo l’albanese é stato condotto in carcere a Forli.
Sulla base di quanto osservato dagli agenti, si ritiene che l’appartamento costituisse un’importante fonte di approvvigionamento di cocaina per la “piazza” savignanese. 
Notizie correlate
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna