23 ottobre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Solennità di San Gaudenzo, le iniziative della Diocesi

RiminiVita della Chiesa

10 ottobre 2018, 17:22

Solennità di San Gaudenzo, le iniziative della Diocesi

in foto: Il vescovo Lambiasi

Rimini celebra domenica 14 ottobre la solennità di San Gaudenzo, patrono della città e della Diocesi. Nel Santo Vescovo e Martire si ritrovano le radici della storia cristiana della terra riminese La festa di San Gaudenzo – ricorda la Diocesi – segna inoltre l’inizio ufficiale del nuovo anno pastorale, ed è anche l’occasione in cui la Chiesa riminese rinnova l’espressione del suo affetto al suo Vescovo, monsignor Francesco Lambiasi.

“Nella solennità di San Gaudenzo – dice il vescovo Lambiasi – la nostra Chiesa si ritrova e si manifesta nella sua unità: che il senso della Diocesi fiorisca nel cuore di tutti i pastori e i fedeli della comunità cristiana riminese”.
In occasione della solennità, la Diocesi di Rimini propone una serie di iniziative: incontro con le autorità, assemblea diocesana, concelebrazione eucaristica, concerto sinfonico. Il patrono viene anche ricordato con la messa alle 10 presso la parrocchia di San Gaudenzo.


Il programma nelle iniziative:

Venerdì 12 ottobre, dalle ore 21 alle 22.30, in Sala Manzoni è indetta l’Assemblea diocesana dal titolo: “Tutti chiamati alla santità”, che avrà tra gli ospiti Vera Negri Zamagni, docente universitario e figura molto nota in campo economico e sociale. Professoressa a contratto a titolo gratuito, Vicepresidenza della Scuola di Economia, Management e Statistica – Bologna, ha avuto una esperienza in campo politico e amministrativo come vicepresidente della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna e assessore alla Cultura, Sport e Rapporti coi Cittadini (maggio 2000 – dicembre 2002). è stata nel Consiglio Scientifico dell’Enciclopedia Treccani 2006-2011. è autrice di oltre 80 saggi, 12 volumi e 13 curatele, di cui un buon numero in lingue straniere, riguardanti il processo di sviluppo economico italiano dall’unificazione a oggi, con particolare riferimento agli squilibri regionali, alla distribuzione del reddito, agli standards di vita, alla business history, all’intervento dello stato, all’integrazione europea e allo sviluppo del movimento cooperativo.

Sarà presentato il tema che offre l’ispirazione centrale all’anno pastorale e i momenti centrali che ne scandiranno il percorso. Ed è il “prosieguo” del cammino pastorale diocesano sui Giovani.
è prevista una risonanza sull’esortazione apostolica Rallegratevi ed esultate di papa Francesco, e alcune video-testimonianze (realizzate da IcaroTv) di giovani, ragazzi, adulti che “traducono” nella loro vita quotidiana il tema della gioia.

Domenica 14 ottobre, alle ore 16.30 in Sala San Gaudenzo, presso la Curia Vescovile, è previsto il tradizionale incontro del Vescovo di Rimini con le autorità civili e militari cittadine. Il Vescovo Francesco pronuncerà un discorso sulla e per la città.

In Basilica Cattedrale alle 17.30 si svolgerà la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Francesco con la quale la Chiesa riminese riprende con rinnovato vigore il suo cammino pastorale.
Ai fedeli partecipanti è concesso il dono dell’Indulgenza plenaria alle condizioni consuete.
Al termine della Celebrazione, sarà offerta ai rappresentanti di tutte le parrocchie, istituti religiosi, associazioni e movimenti la Lettera Pastorale del Vescovo Francesco, dal titolo: “Vi annuncio una grande gioia. Tutti chiamati alla santità”.

Sabato 13 ottobre alle 21, inoltre, Basilica Cattedrale è in programma un Oratorio Musicale per San Gaudenzo (ad ingresso libero), organizzato dalla Diocesi di Rimini.

Scopo generale dell’iniziativa è quello di offrire alla Diocesi di Rimini, alla città e al territorio una serata meditativa anche attraverso il canale privilegiato della musica, nello specifico quella sacra polifonica vocale e strumentale.

La serata prevede l’esecuzione della sinfonia numero 96 in re maggiore Il Miracolo e la Messa in angustiis, conosciuta come Nelson Mass. Sarà eseguita dal coro della Cappella Musicale Malatestiana e dall’orchestra sinfonica dell’istituto Lettimi eseguiranno Sul palco allestito nell’abside si esibiranno un centinaio di persone tra coristi, strumentisti nonché i solisti Isabella Orazietti (soprano), Mara Gaudenzi (contralto), Marco Mustaro (tenore) e Li Shuxin (basso), tutti diretti dal maestro Filippo Maria Caramazza, direttore della Cappella Musicale Malatestiana.

Il concerto è diventato una tradizione, che prosegue da oltre una decina d’anni, iniziata proprio in coincidenza con l’ingresso nella diocesi di Rimini del vescovo Francesco Lambiasi (17 settembre 2007). La serata sarà presentata dal critico e storico dell’arte Alessandro Giovanardi.
L’autore scelto per il repertorio di quest’anno è Haydn. Musicò la Nelson Mass a 66 anni nell’estate del 1798, quando l’Europa era attraversata dal ciclone napoleonico. In campo musicale fu maestro sia di Mozart e Beethoven. La sua grandezza umana e di fede sono espresse al massimo livello nella Nelson Mass nella quale si colgono le preoccupazioni e le angustie del suo cuore (come ben sottolineato nel titolo in angustiis) ma insieme la sua speranza e fiducia nella pace generate da Dio.
Il concerto è stato organizzato dalla Diocesi di Rimini anche grazie al contributo di enti e istituzioni private e al patrocinio del Comune di Rimini.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454