mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Carabinieri
di Redazione   
lettura: 2 minuti 1.285 visite
mer 3 ott 2018 14:52 ~ ultimo agg. 4 ott 13:58
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.285
Print Friendly, PDF & Email

i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di rapina impropria, una 40enne di Coriano, una 18enne di Rieti e una 58enne di La Spezia, tutte già noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti di polizia.

Le tre donne si aggiravano tra le abitazioni di campagna a Spadarolo, finché, giunte in via Mirandola, notando un cascinale abitato da solo due anziani, hanno deciso di entrare in azione. Mentre la più giovane era rimasta in auto e fungeva da palo, le altre due, approfittando della distrazione dei proprietari seduti in giardino, sono entrate in casa ed hanno iniziato a frugare nella camera da letto alla ricerca di denaro e monili.

Di lì a pochi minuti è arrivato il figlio dei proprietari: l’uomo, notando in zona un’auto mai vista prima, insospettito dal fatto che il cancello e la porta di casa dei genitori erano aperti, ha segnalato il tutto al numero di emergenza 112 richiedendo l’invio di una pattuglia sul posto. Nel frattempo, sinceratosi che i genitori stessero bene, ha deciso di entrare in casa accorgendosi subito che la zona notte era stata interamente messa a soqquadro. All’improvviso è stato travolto dalle due donne che l’hanno spintonato violentemente facendolo cadere a terra.

Le due malfattrici, dopo aver abbandonato la refurtiva, sono fuggite ma al cancello dell’abitazione sono state subito bloccate, mentre tentavano di salire in auto, dai Carabinieri operanti giunti nel frattempo sul posto. I due anziani proprietari di casa non hanno subito conseguenze mentre il figlio, a seguito della caduta, veniva medicato al pronto soccorso di Rimini e dimesso con qualche giorni di prognosi. Le tre donne, espletate le formalità di rito, sono state dichiarate in arresto e tradotte presso la casa circondariale di Forlì. Questa mattina l’arresto è stato convalidato. Per la prima arrestata sono stati disposti gli arresti domiciliari, la seconda rimessa in libertà e la terza condotta in carcere, in attesa del processo.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna