Rallylegend 2018. Al termine della 2a tappa dominio sammarinese tra le Historic con Cesarini e Rosati al 1° posto

MotoriSan Marino Sport

13 ottobre 2018, 22:58

rallylegend

in foto: Cesarini (foto M. Bettiol)

Grande folla, tanta gente con bandiere di tutta Europa, clima di festa, spettacolo senza limiti. Rallylegend ha vissuto oggi la seconda tappa, in un abbraccio di pubblico fantastico.

STEFANO ROSATI E DAVIDE CESARINI STESSO TEMPO TOTALE ALLA FINE DI TAPPA 2
Stesso tempo totale, al decimo di secondo, in testa alla classifica, dopo due tappe e ben dieci prove speciali, tra i due equipaggi sammarinesi composti da Stefano Rosati e Sergio Toccaceli (Talbot Lotus) e Davide Cesarini, con Mirco Gabrielli (Ford Escort Rs 2000), con la lotta per la vittoria che si deciderà nell’ultima e decisiva frazione.

TOTO’ RIOLO (SUBARU LEGACY) PRIMO TRA LE “MYTH” DOPO LA SECONDA FRAZIONE
Il siciliano Totò Riolo, con Rappa, ha messo la Subaru Legacy davanti a tutti e conclude la seconda tappa con una vantaggio di quasi 19 secondi sull’’uruguaiano Gustavo Trelles, con “Bicho” Del Buono e la Toyota Celica St 205. Un errore nella speciale conclusiva di tappa, fa recedere il sammarinese Marcello Colombini, con Selva, e la Bmw M3 E30 dal terzo posto che occupava fino a quel momento.

CRAIG BREEN (CITROEN C4 WRC) IN TESTA TRA LE “WRC” ALLA FINE DEKLLA SECONDA GIORNATA
Al suo primo approccio con la Citroen C4 WRC del 2004, Craig Breen, pilota ufficiale nel Mondiale Rally del team Citroen WRT, ha mostrato subito grande feeling, con alle note il fido Scott Martin, prendendo il comando della classifica WRC. Al secondo posto, al termine di tappa 2, si piazza Luca Pedersoli, con Anna Tomasi a fianco, con un a vettura gemella di quella del leader, mentre il finlandese Mikko Hirvonen, con Jarmo Lehtinen e la Ford Focus WRC, dopo avere chiuso al secondo posto la prima tappa, è poi retrocesso in terza posizione, rimanendo però vicino a Pedersoli. Bella la lotta ravvicinata per il quarto posto tra il danese Kristian Poulsen, con Iversen (Toyota Corolla WRC) e “Dedo”, con Ventoso, afflitto da qualche problema sulla Subaru Impreza WRC.

I VERDETTI DELLA PRIMA TAPPA IN NOTTURNA
I primi verdetti di gara a Rallylegend erano venuti, alla conclusione della prima, suggestiva tappa in notturna. Tra le vetture “Historic” si era registrato un dominio sammarinese, con Davide Cesarini, affiancato da Mirco Gabrielli, su Ford Escort RS 2000 del 1973, vincitori di due prove sulle tre disputate, che hanno preceduto Stefano Rosati, con Sergio Toccaceli (Talbot Lotus). Fuori strada nella p.s. 2 Claudio Covini, con Brega (lancia 037), vincitore della prima crono.

Il siciliano Totò Riolo, con Gianfranco Rappa alle note, con la Subaru Legacy del 1991 aveva chiuso da leader tra le “Myth”, davanti a Gustavo Trelles, con “Bicho” Del Buono a fianco, con la Toyota Celica ST205, mentre tra le “WRC” Craig Breen, con Martin Scott alle note (Citroen C4 WRC) chiudeva primo con soli 13”8 su Mikko Hirvonen, con Jarmo Lehtinen (Ford Focus WRC), con terzo Luca Pedersoli, con Anna Tomasi (Citroen C4 WRC).

PREMI DI PRESTIGIO EBERHARD&CO A KANKKUNEN E BIASION
Eberhard&Co, partner affezionato di Rallylegend, ha voluto premiare due pluricampioni del mondo rally con orologi di grande pregio. Juha Kankkunen, quattro volte iridato rally, ha ricevuto uno “Champion V” per le sue dieci presenze a Rallylegend, un vero record, mentre un “Nuvolari Legend” è stato consegnato a Miki Biasion, che proprio qui a Rallylegend, ha festeggiato i trenta anni dalla conquista del suo primo titolo di campione del mondo rally. La premiazione ha avuto luogo nel corso dell’incontro “50° Martini Racing”, alla presenza di tutti gli altri campioni presenti e di un folto pubblico.

RALLYLEGEND EVENTO IMPORTANTE PER SAN MARINO
Rallylegend è senza dubbio uno degli eventi, non solo sportivi, ma anche di impatto promozionale ed economico, più importanti che si svolgono nel territorio della Repubblica di San Marino. Per questo le Autorità politiche non hanno ami mancato di dare il loro appoggio alla manifestazione, anche con una presenza fisica a Rallylegend. Che quest’anno ha avuto l’onore di ospitare la visita dei Capitani Reggenti S.E. Mirko Tommassoni e S.E. Luca Santolini, accompagnati da Marco Podeschi, Segretario allo Sport. Presenti anche Cristian Forcellini, Vice Presidente del CONS, assieme al membro del C.E. Luciano Scarponi.

DOMANI, DOMENICA 14 OTTOBRE, TERZA E CONCLUSIVA TAPPA
La terza e ultima spettacolare e suggestiva frazione, domenica 14 ottobre, con partenza alle ore 11.00 e arrivo finale alle ore 14.30 comprende due passaggi sulla prova spettacolo “The Legend”, dove avrà luogo anche la parata finale del 50° Martini Racing, con le gloriose macchine griffate “Martini” e tutti i campioni presenti.

MARTINI RACING PARADE, QUATTRO SFILATE DA SOGNO
È uno dei momenti più attesi di Rallylegend 2018 e, per la gioia degli spettatori che saranno a San Marino, si ripeterà altre dueo volte. La Martini Racing Parade resterà negli occhi e nel cuore degli appassionati. Una ventina di macchine cariche di gloria rallystica, tutte nella inconfondibile livrea Martini Racing e con al volante un gruppo di quei piloti – Biasion, Kankkunen, Alen, Patrese, Pirro, Cunico, Aghini – che le hanno rese leggendarie, percorreranno ancora la prova spettacolo “The Legend”, per due volte domenica 14, alle ore 9.30 e alle ore 13.25 per un gran finale di una celebrazione unica e esclusiva.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454