sabato 19 gennaio 2019
In foto: uno striscione al parco Cervi (Newsrimini.it)
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
gio 25 ott 2018 17:19 ~ ultimo agg. 17:20
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dai 74 previsti inizialmente, il numero di alberi che dovranno essere abbattuti nei parchi riminesi per consentire il passaggio delle nuove condotte fognarie si è ridotto ad una trentina. Un risultato ottenuto grazie al confronto tra ambientalisti e amministrazione.

I lavori per la dorsale sud del PSBO passeranno sempre dai parchi Cervi, Fabbri e Bondi ma le piante che saranno abbattute a causa dei cantieri si ridurranno notevolmente (da 74 ad una trentina). La notizia della modifica parziale al progetto è stata data ieri dall’amministrazione alle associazioni ambientaliste che per la salvaguardia delle piante avevano già raccolto 5.200 firme. Un risultato accolto con soddisfazione dalle associazioni e frutto, sottolineano, anche della disponibilità al confronto da parte dell’assessore Montini. “C’è stata molta buona volontà” – evidenzia Sauro Pari che con  Fondazione Cetacea fa parte di Rimini Verde – “anche se il dialogo si fosse aperto prima forse si sarebbero potute trovare soluzioni diverse.”

Le associazioni indiranno ora un’assemblea pubblica nella quale chiederanno ai cittadini se si ritengono soddisfatti del nuovo progetto oppure ritengono che la battaglia debba proseguire.

L’intervista a Sauro Pari nella trasmissione Tempo Reale

https://www.youtube.com/watch?v=tR6zwGx-uGw&feature=youtu.be

Psbo, modifiche al progetto per salvare gli alberi. Parlano Pari (Rimini Verde)

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
di Andrea Polazzi
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna