martedì 15 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto 1.823 visite
mar 23 ott 2018 15:39 ~ ultimo agg. 24 ott 14:06
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.823
Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’assalto lunedì all’Ufficio Passi Carrai da parte di cittadini alla ricerca di chiarimenti, l’amministrazione ha deciso di effettuare un nuovo rinvio della scadenza. Lo spiega l’assessore alla mobilità Roberta Frisoni. “Per consentire un migliore deflusso delle richieste di informazione e delle procedure di pagamento ed evitare l’affollarsi agli sportelli in prossimità delle scadenze, proporrò subito al Consiglio comunale lo spostamento dei termini fissati per il versamento del canone sui passi carrai, dal 31 ottobre a venerdì 30 novembre 2018. La modifica diventerà esecutiva dopo l’approvazione dell’assise consiliare”. Il canone è stato ripristinato dal Comune proprio quest’anno e negli scorsi giorni sono stati inviati i bollettini relativi alle 18mila posizioni scaturite dall’aggiornamento degli elenchi.

L’assessore Frisoni spiega anche che “verrà potenziata immediatamente l’attività di sportello degli uffici che da domani, mercoledì 24 ottobre, osserveranno i seguenti orari: lunedì-venerdì 8.30-13.30; martedì e giovedì 14.30-17.30”.

Sono contento della nuova decisione dell’ Assessore Frisoni” commenta il consigliere di Rinascita Civica Mario Erbetta che ieri aveva sollevato la questione con un’immagine della coda nell’ufficio Passi Carrai e aveva presentato un’interrogazione da discutere giovedì in consiglio comunale. Però, si chiede, “bisogna sempre aspettare il disastro per ricorrere ai ripari? Bisogna sempre aspettare qualcuno che si alzi e denunci la disorganizzazione degli uffici comunali per poi procedere ad un potenziamento dei servizi? “I dirigenti – prosegue – e gli assessori una volta per tutte prendano coscienza che serve una seria sburocratizzazione degli uffici“.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna