13 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Opere sulla SS16. Gnassi: cantieri nel 2019. La soddisfazione di Croatti

Opere sulla SS16, c'è la convenzione. Gnassi: cantieri nel 2019

in foto: l'Adriatica a Rimini

E’ arrivata all’amministrazione provinciale e ai Comuni di Rimini, Riccione, Coriano e Misano la convenzione che dispone i rispettivi compiti e ruoli tra i citati Enti locali, Anas e Autostrade per l’Italia per la realizzazione delle opere viarie che riguardano la ‘Statale 16’. Si tratta delle opere di completamento sulla viabilità connessa alla costruzione della terza corsia autostradale, nel tratto compreso tra gli svincoli di Rimini Nord e Cattolica, articolate in 10 interventi tra i quali le due rotatorie con via Montescudo e la Consolare per San Marino. Per il presidente della Provincia di Rimini Gnassi, che ricorda come il percorso per superare i buchi neri dell’Adriatica risalga ormai a 18 anni fa, senza intoppi i cantieri potrebbero partire nella seconda metà del 2019.

Le opere previste:

–        Percorso ciclopedonale zona Covignano

–        Attraversamento ciclopedonale SS16- via Covignano

–        Attraversamento ciclopedonale SS16- intersezione via Grottarossa e SS16

–        Attraversamento ciclopedonale SS16- via Coriano

–        Rotatoria intersezione SS16-SS72

–        Rotatoria intersezione SS16-SP 41 ‘Montescudo/Coriano’

–        Viabilità di collegamento via Venezia- via Udine

–        Viabilità di collegamento via Berlinguer- via Tavoleto

–        Percorso ciclopedonale zona Scacciano

–        Completamento viabilità di servizio dell’Autodromo di Misano.

La dichiarazione del presidente della Provincia e sindaco di Rimini Andrea Gnassi:

“Una giornata importante, quella odierna, per l’intero territorio della provincia di Rimini”. “La convenzione verrà ora firmata da me e dai sindaci dei Comuni interessati, facendo finalmente entrare nella fase concreta un progetto e un programma di interventi che il territorio attende da 10 anni almeno. Ricordo infatti che è del 2000 il primo accordo sui cosiddetti buchi neri della SS 16.
Risale al 2011, da parte dei Comuni interessati, la prima individuazione degli interventi di completamento alla realizzazione della 3za corsia dell’Autostrada presentati a Società Autostrade il 5 dicembre di quell’anno in occasione dell’iniziativa Cantieri Aperti.
Dopo un percorso burocratico ministeriale lungo e travagliato e la richiesta di interventi migliorativi da parte di Provincia e Comuni, si arriva ora alla convenzione che disciplina gli impegni delle parti contraenti per la concretizzazione di un intervento molto atteso, non solo riguardante il potenziamento e il decongestionamento dell’Autostrada ma anche la fluidificazione e la messa in sicurezza dell’asse viario strategico della SS16. Dopo la sottoscrizione della convenzione, dovrà arrivare la pubblicazione per quanto concerne gli espropri previsti. Un altro passaggio fondamentale è rappresentato dall’appalto dei lavori, che dovrà avvenire in tempi rapidi, auspicando che si possa arrivare ad un affidamento in house. Se tutto non subirà ulteriori intoppi, i primi cantieri potranno partire nella seconda metà del 2019. E’ chiaro che il lavoro della Regione, della Provincia, dei Comuni, dei parlamentari eletti localmente e che si sono da subito riconosciuti nella strategicità delle opere, lungo tutto questo arco di tempo, ha consentito il miglioramento del progetto iniziale e di dare impulso affinché tutti i passaggi procedurali fossero espletati. Si tratta adesso di arrivare all’apertura dei cantieri: il territorio riminese, le sue imprese, non possono attendere davvero un minuto di più”.

Grande soddisfazione è stata espressa dal senatore del Movimento 5 Stelle Marco Croatti: “le infrastrutture – afferma – sono priorità del nostro governo. Per la nostra provincia finanziamento di opere strategiche”.

“Il governo ha stanziato oltre 300 milioni di euro per opere viarie e di trasporto della nostra Regione fino al 2020. Inseriti nel contratto di programma con Anas, che gestirà gli interventi. Investimenti che testimoniano quanto questo governo ritenga prioritarie le infrastrutture nel nostro Paese. Sono stati finanziati interventi importanti anche nella nostra provincia. A rimarcare l’elevata attenzione dell’esecutivo alle esigenze infrastrutturali del nostro territorio. Investimenti che si aggiungono alla recente, fondamentale, approvazione finale dei progetti delle due rotatorie sulla statale Adriatica. Da troppo tempo enormi buchi neri nella viabilità del nostro territorio”.
Grazie a questo accordo di programma con ANAS  – aggiunge Croatti – il governo finanzierà , tra gli altri, con 11,8 milioni di euro la strategica rotatoria di via Italia (di fronte allo stadio del baseball) e gli interventi per l’abitato di Santa GiustinaIn poche settimane sono stati emanati da questo governo atti in grado di cambiare in meglio il volto della nostra città e di superare criticità che si trascinano da decenni. Motivo, per me, di enorme soddisfazione”.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454