lunedì 18 febbraio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 10 ott 2018 17:42
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La lotta all’evasione fiscale ha portato nelle casse del comune di Cattolica poco meno di 27mila euro. A tanto ammonta infatti il contributo erogato dal Ministero dell’interno per la compartecipazione all’accertamento dei tributi erariali destinati allo Stato. La normativa prevede il riconoscimento delle maggiori somme riscosse a titolo definitivo sui tributi statali evasi, che dal 2012 è pari al 100%.

L’evasione fiscale – commenta il Sindaco Mariano Gennarirappresenta una vera piaga nel nostro Paese ed è per questo che il suo contrasto è prioritario tra le linee di indirizzo della nostra attività amministrativa. Grazie alla collaborazione tra gli uffici comunali, ai quali va il nostro ringraziamento, e l’Agenzia delle Entrate, il Comune riceverà dallo Stato un contributo di quasi 27mila euro. Questo risultato ha una valenza doppia: da un lato valorizza e premia l’importante attività volta a salvaguardare l’equità fiscale, che dovrebbe essere alla base di qualsiasi comunità; dall’altro offre la possibilità al nostro Ente di avere maggiori risorse da destinare al proprio territorio, per i servizi alla collettività”.

Notizie correlate
lunghe code in autostrada

Incidente in A14, tre feriti gravi

di Lamberto Abbati
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna