lunedì 21 gennaio 2019
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
mar 2 ott 2018 14:42 ~ ultimo agg. 18:47
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Nel week-end passato a Modena l’Olimpia Amatori Rimini ha trionfato nella Finale Nazionale del Campionato Italiano per Società Master di atletica leggera.

I “canarini” riminesi hanno sbaragliato la concorrenza con un totale di 1270 punti su un massimale di 1300, relegando al secondo posto molto distanziati i bresciani della Virtus Castenedolo, vincitori delle ultime tre edizioni. L’Olimpia così ha conquistato il suo sesto scudetto tricolore, a distanza di dieci anni dal primo del 2008 a Formia.

Nelle gare individuali si sono messi in evidenza in particolare: nei 100mt. Enzo BARISCIANO (1948-M70) con 13”21 e Giulio MORELLI (1963-M55) con 12”16; il professor Giuseppe UGOLINI (1961-M55) con 2’11”19 negli 800mt. e 4’36”83 nei 1500mt.; nell’alto Marco SEGATEL (1962-M55) con 1,81 e Lamberto BORANGA (1942-M75) con 1,33; nel lungo Gianni BECATTI (1963-M55) con 6,03; Demetrio BONELL-MORA (1977-M40) con 6,75 nel lungo e 14,05 nel triplo; Giovanni TUBINI (1964-M50) 14,37 nel getto del peso; Giuseppe TASSANI (1938-M80) nel disco con 26,29; la 4×100 cat. M60 composta da Facchini, Mazzocconi, Morelli e Barisciano vincitrice con 49”47.

A Modena c’è stata gloria per la formazione femminile dell’Atletica Santamonica di Misano che ha conquistato il 4° posto finale e quindi il suo miglior piazzamento nella sua storia agonistica in questo tipo di campionato.

Tornando all’Olimpia quello di Modena è stato l’ultimo episodio di un’annata 2018 veramente memorabile. E’ da ricordare che qualche settimana prima ai 29° Campionati Mondiali Master disputati a Malaga, in Spagna, gli atleti dell’Olimpia hanno conquistato ben 5 titoli iridati con: Giulio MORELLI nei 100 e 200 metri M55; Marco SEGATEL nel salto in alto M55; Lamberto BORANGA nel salto in alto M75; Gianni BECATTI nel salto in lungo M55. Quest’ultimo è stato protagonista anche di un eccezionale exploit tecnico migliorando per ben due volte il record mondiale over-55 del salto in lungo prima con 6,49 e poi con 6,50. Inoltre c’è stata la medaglia di bronzo di Giuseppe UGOLINI negli 800mt. M55 arrivato a soli dieci centesimi dal vincitore per 2’09”90 a 2’10”00.