martedì 22 gennaio 2019
In foto: l'incontro del direttivo nazionale a Riccione
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
mar 2 ott 2018 13:43 ~ ultimo agg. 19:26
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuta oggi a Riccione la Direzione nazionale di CNA Pensionati. E in una giornata speciale dedicata ai nonni l’associazione di categoria ha lanciato il progetto “Nonni per le città”, con l’obiettivo di riqualificare le città.

Tanti ex artigiani ed ex artigiane, oggi pensionati, potranno mettere a disposizione esperienze, competenze e il “saper fare” per ripristinare l’arredo di una piazza, riqualificare immobili abbandonati o, più semplicemente, adottare un’aiuola, falciare un prato, riparare una panchina. Tutto questo sempre insieme ai giovani e alle reti associazionistiche e del volontariato già presenti e attive nelle città.

Centri abitati più puliti e curati, luoghi accoglienti e strappati al degrado, quartieri riqualificati, sono ingredienti fondamentali per far crescere la sicurezza. Nonni per le città – spiega il riminese Giovanni Giungi Presidente Nazionale di CNA Pensionati – ha inoltre l’obiettivo, importantissimo, di far tornare a vivere di nuovo le piazze e i quartieri, di tornare al contatto umano e alla socializzazione in un mondo in cui l’isolamento fisico, accresciuto anche da un uso distorto delle piattaforme digitali e dei social network, è diventato un problema per tutti”.

Nel riminese l’esperienza dei “Ci.vi.vo” di Rimini è un traino importante. “Vogliamo fare comunità – aggiunge Giungi – ed evidenziare il carattere civico dell’iniziativa, favorendo la consapevolezza che i beni, ancorché pubblici, sono anche e soprattutto “nostri” e che “prendendosene cura” si contribuisce a migliorare l’ambiente in cui viviamo e a diffondere buone pratiche di utilizzo, favorendo la socializzazione delle persone che condividono i medesimi spazi della città“.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna