Imolese-Pordenone 1-1

CalcioRegione Sport

7 ottobre 2018, 22:13

pordenone

in foto: La panchina dell'Imolese

Imolese-Pordenone 1-1

IL TABELLINO
Imolese: Zommers; Garattoni, Boccardi, Carini, Fiore; Valentini (c) (dal 58’ Hraiech), Carraro, Gargiulo (dal 78’ Bensaja); Belcastro (dal 78’ Mosti); Giovinco (dal 66’ Rossetti), De Marchi (dal 66’ Lanini). All. Dionisi (a disp. De Gori, Sciacca, Bensaja, Checchi, Tissone, Tattini, Giannini, Zucchetti, Lanini, Hraiech, Rossetti, Mosti).

Pordenone: Bindi; Semenzato, Stefani (c), Bassoli, De Agostini; Gavazzi, Burrai, Bombagi (dal 55’ Berrettoni); Ciurria; Candellone, Magnaghi (dall’85’ Damian). All. Tesser (a disp. Meneghetti, Nardini, Barison, Berrettoni, Damian, Zamuner, Bertoli, Florio, Cotali).

Marcatori: 41’ De Marchi (Imo), 69’ Burrai (rig) (Por).

Arbitro: Rutella di Enna.

Ammoniti: 13’ Boccardi (Imo), 27’ Bombagi (Por), 70’ Gargiulo (Imo), 70’ Ciurria (Por), 83’ Berrettoni (Por).

Note. Recupero: 0’ e 4’.

I RISULTATI DELLA 5A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Terzo 1-1 consecutivo per l’Imolese, che ancora una volta si rammarica per non essere riuscita a portare a casa l’intera posta in una gara dove avrebbe meritato di più. Resta comunque l’ottima prova dei ragazzi di mister Dionisi, che hanno tenuto il pallino del gioco contro una formazione di spessore come il Pordenone di Attilio Tesser, ora unica capolista del campionato.

La prima occasione del match arriva solo al 14’: volée di Gavazzi, che però schiaccia troppo il destro e manda il pallone a lato alla destra di Zommers. Al 22’ ci prova Bombagi da 30 metri, ma il suo destro non impensierisce l’estremo difensore rossoblu. Passa un minuto e l’Imolese sfiora il vantaggio: imbucata di Valentini per il taglio profondo di Giovinco, che incrocia col destro, trovando però la risposta attenta di Bindi. Al 28’ bellissima punizione dai 25 metri dello stesso Giovinco: il destro del numero 28 termina di poco alto sopra la traversa. Al 38’ grande occasione per il Pordenone: azione sulla destra e palla appoggiata in mezzo per Magnaghi, il cui destro trova Zommers prontissimo. Passano due minuti ed arriva il capolavoro di De Marchi che sblocca il match: ripartenza di Belcastro e imbucata per il numero 30 rossoblu, che dal vertice sinistro dell’area di rigore fa partire il tiro a giro nell’angolo opposto. Eurogol e 1-0 Imolese all’intervallo.

Nella ripresa inizia bene il Pordenone, che ci prova due volte col capocannoniere del campionato Candellone, senza però trovare il pari. Al 16’ doppia occasione per Carini: l’ex difensore della Paganese prima cerca la sponda dentro su angolo di Fiore, poi calcia sulla ribattuta, trovando Bindi pronto. Un minuto dopo lo stesso Carini diventa miracoloso nell’altra area, quando salva sulla conclusione a botta sicura di Candellone. Al 69’ l’episodio che cambia il match: Zommers non trattiene una palla lenta e poi, secondo il direttore di gara, commette fallo su Candellone. Calcio di rigore che Burrai trasforma per l’1-1. Dionisi inserisce gente fresca a centrocampo e in attacco per dare nuova linfa ad una squadra che, ancora una volta, meriterebbe un risultato diverso. Non succede però più nulla: i rossoblu incassano un altro pareggio per il quale, forse, un paio di mesi fa avrebbero firmato, mentre ora sta addirittura stretto.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA
Alessio Dionisi, allenatore Imolese: «Sono contento della prestazione contro una squadra forte: non so se si tratta della migliore gara del campionato, ma sicuramente è stata positiva. Purtroppo paghiamo a caro prezzo un infortunio: ora c’è ancora tempo per recuperare, ma con prestazioni del genere dobbiamo raccogliere i 3 punti. Nel calcio si ottiene quel che si merita: sono convinto che, continuando così, recupereremo i punti lasciati per strada. Ora testa alla partita di Coppa con la Pistoiese: giocherà chi finora ha avuto meno spazio e spero che anche loro mi mettano in difficoltà».

Michael De Marchi, attaccante Imolese: «Sono felice per il gol, ma prevale il rammarico per i 3 punti mancati. Abbiamo disputato una grande partita contro un’ottima squadra: dobbiamo continuare così e capire che in questa categoria gli episodi fanno davvero la differenza. Lavorare sui dettagli è fondamentale. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno: siamo ancora imbattuti e riusciamo sempre ad esprimere la nostra identità».

Mario Gargiulo, centrocampista Imolese: «Purtroppo il pari ci va stretto. Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra di spessore, che è venuta ad Imola e ci ha rispettato. Stiamo dando il massimo e facciamo quello che ci chiede il mister, ma è chiaro che gli episodi nel calcio fanno la differenza. Dobbiamo stare un po’ più attenti, peccato perché stiamo dimostrando di essere una grande squadra, dove tutti sono titolari e possono dare il loro contributo. Chiunque entra fa bene e dà una mano alla squadra».

Andrea Casadio
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454