15 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Il giorno del teatro Galli. Confindustria: segnale importante per territorio

AttualitàCulturaRimini

28 ottobre 2018, 11:56

in foto: @Tresessanta Studio

La riapertura del teatro Galli dopo 75 anni di oblio è un segnale importante per il territorio riminese. Ne sono convinti gli imprenditori di Confindustria Romagna che, in una nota, parlano di importante obiettivo e ricordano che
già un mese fa il Consiglio Generale dell’Associazione, in una visita guidata dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi, aveva avuto modo di toccare con mano ed apprezzare il risultato del lungo percorso che ha portato la rinascita del Galli.

Gli imprenditori romagnoli sono lieti ed orgogliosi di unirsi alle istituzioni e alla cittadinanza nei festeggiamenti – commenta Paolo Maggioli Presidente di Confindustria Romagna Il Galli è l’esempio del dinamismo e del rinnovamento di Rimini. Un cambiamento d’immagine che punta sulla cultura, l’arte, la storia e che il tessuto imprenditoriale appoggia pienamente. Confindustria Romagna, come avviene da anni, ha rinnovato il sostegno alla Sagra Musicale Malatestiana. Inoltre sono già molte le imprese nostre associate che hanno deciso di “entrare in scena” sostenendo il Galli con il proprio contributo e auspichiamo che presto se ne aggiungano molte altre.
Perché insieme possiamo fare molto e permettere al nostro territorio di essere sempre più attrattivo e punto di riferimento per un’offerta diversificata e di livello internazionale”.

Andrea Polazzi

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454