venerdì 14 dicembre 2018
In foto: L'unità cinofila di Riccione col cane Ziko
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 12 ott 2018 14:12 ~ ultimo agg. 17:26
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 614
Print Friendly, PDF & Email

Gli agenti della polizia municipale intercomunale hanno portato avanti ieri un’operazione antidegrado in alcune zone di Riccione dopo la segnalazione di alcuni assembramenti di giovani dediti all’uso di droghe e molto rumorosi. Il blitz ha permesso di individuare alcuni ragazzi extracomunitari che consumavano sostanze stupefacenti. A Ziko, cane poliziotto, non è sfuggita la presenza di un blocchetto di hashish di 14,5 grammi. Gli agenti sono intervenuti anche nell’area del Palacongressi, dove hanno bruscamente interrotto un raduno di giovani, alcuni dei quali allontanatisi repentinamente, sono poi risultati positivi al fiuto di Ziko. Tre sono stati segnalati come consumatori abituali e questo comporterà, per i giovanissimi, l’inibizione al conseguimento della patente di guida e la segnalazione al Questore per i provvedimenti relativi al permesso di soggiorno che potrebbe essere sospeso. Ad un ragazzo, arrivato sul posto in motorino, è stato ritirato il “patentino” e sottoposto a fermo il mezzo. Per l’assessore Elena Raffaelli, deputata della Lega, “monitorare e prevenire situazioni che possano mettere a rischio la legalità, con ripercussioni sull’ ordine pubblico è un obiettivo di prim’ordine che svolgiamo in modo costante tenendo anche conto delle segnalazioni che giungono dai cittadini. Reattività all’azione e all’ ascolto sono indispensabili per garantire un’immagine sana della città, a partire dai controlli effettuati su persone, che siano adulti o giovanissimi. In questo senso la fermezza è necessaria per garantire la salvaguardia del nostro territorio e di tutti i cittadini”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna