mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: (archivio)
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 6 ott 2018 19:05 ~ ultimo agg. 19:09
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Gabicce Gradara-Osimo Stazione 1-1

IL TABELLINO
Gabicce Gradara: Celato, Costa (1’ st Tardini), Pratelli, Vaierani, Sabattini, Passeri, Bastianoni, Magi, Vegliò, Grassi (32’ st Tafuro), Mboup (1’ st Simoncelli). A disp.: Alessandrini, Tedesco, Marcolini, Grandicelli, Travenzoli, Freducci. All. Papini.

Osimo Stazione: Piccione, Borbotti (21’ st Antonacci), Esposito, Martiri, Ortolani, Severini, Marconi (28’ st Polenta), Calvigioni, Brandoni, Staffolani, Mazzieri (37’ st Bugiolacchi). A disp.: De Padova, Scansani, Ippoliti, Antonelli, Varoli, Clementi. All. Menghini.

Arbitro: Cammoranesi di Macerata.
Assistenti: Domenella di Ancona e Silenzi di San Benedetto del Tronto.

Reti: 18’ pt Mazzieri; 29’ st Bastianoni.

Ammoniti: Passeri, Staffolani, Bastianoni, Ortolani, Calvigiani.

Espulso: 31’ st Calvigiani per doppia ammonizione.

Note. Angoli: 3-4 (0-2). Spettatori: 200 circa.

CRONACA E COMMENTO
Come domenica scorsa sul campo della Laurentina (2-2) il Gabicce Gradara acciuffa il pareggio in rimonta (1-1). Nel primo tempo la squadra di Papini fatica a trovare la misura all’avversario, soffre la matricola Osimo Stazione, un avversario scorbutico, spigoloso, più incline a spezzare il gioco dell’avversario che a costruire. Gli ospiti passano al 18’ sfruttando un errore in fase di controllo del portiere Celato su un retropassaggio di Vaierani: Mazzieri ruba il tempo e realizza il gol. Lo stesso Celato al 39’ è bravo a salvare la porta su Brandoni servito in profondità da Staffolani. Nella ripresa il Gabicce Gradara entra in campo più determinato, alza il ritmo del gioco facendo valere le sue migliori doti di palleggio e al 28’ pareggia il conto. Per un fallo in area su Passeri, l’arbitro decreta il rigore: dal dischetto Vegliò calcia debolmente alla destra di Piccione (secondo errore di fila dal dischetto per la squadra di Papini), ma sulla respinta del portiere in tuffo è lesto Bastianoni, molto più incisivo nella ripresa, a ribattere in rete. Poco dopo l’Osimo Stazione rimane in dieci per l’espulsione di Calvigiani, il Gabicce Gradara cerca di approfittarne confezionando alcune situazioni pericolose (un tito di Simoncelli è deviato in angolo), che però non riesce a concretizzare.

Mercoledì appuntamento casalingo con la seconda sfida del girone di Coppa Italia: a Gabicce (ore 15,30) arriva il Santa Veneranda.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna