domenica 20 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 16 ott 2018 17:34
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Serie di controlli da parte della Polizia di Rimini, in collaborazione con il reparto Mobile di Bologna in strutture ricettive del territorio. Durante uno dei sopralluoghi in un residence di Rimini, chiuso a fine stagione, gli agenti hanno trovato un 40enne tunisino che aveva trovato rifugio in una stanza, dopo essere entrato da una finestra. Si è giustificato dicendo che era senza casa e lavoro. In un’altra struttura, a Rimini Sud, sono state identificate trenta persone, tra questi anche due transessuali brasiliane, irregolari sul territorio, per cui la Questura ha previsto l’espulsione. Denunciata anche la titolare di una terza struttura che non aveva comunicato all’autorità di pubblica sicurezza l’arrivo uno degli ospiti, sprovvisto di documento di riconoscimento.

Attività di contrasto anche nei confronti dello spaccio. Questa mattina i poliziotti hanno rinvenuto in via Cirene un involucro bianco di plastica, nascosto tra una siepe, contenente decine di grammi di eroina suddivisa in dosi e parte in cristalli, subito posta sotto sequestro.

Complessivamente l’attività delle volanti ha consentito di identificare 120 persone e di controllare 35 veicoli elevando 15 verbali per violazione delle disposizioni del codice della strada.

Altre notizie
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna