venerdì 24 maggio 2019
In foto: l'ex sede (Newsrimini.it)
di Redazione   
lettura: 1 minuto
gio 18 ott 2018 15:59 ~ ultimo agg. 19 ott 12:32
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Prende sempre più corpo il progetto di un emporio solidale a Riccione. A novembre verrà firmato il Protocollo d’intesa tra l’amministrazione e la Consulta della Solidarietà composta da 14 associazioni di volontariato. Il tema è stato affrontato mercoledì sera in un incontri promosso dalla Consulta a cui ha partecipato il vice sindaco Laura Galli. L’idea dell’amministrazione è di allargare all’associazione Papa Giovanni XXIII l’adesione al protocollo così come, in futuro, di estenderlo alle varie realtà associative del territorio interessate al progetto.

A livello concreto nell’ex edificio dell’azienda Tucker, posto sotto sequestro e dato in comodato gratuito al comune, l’amministrazione sta completando gli ultimi interventi logistici , poi l’emporio sarà affidato alla gestione della Consulta, che dopo aver già ottenuto un contributo economico dalla Regione ed essersi attivata con un marchio di una catena di supermercati per ottenere delle scaffalature, continuerà nell’organizzazione della struttura.

Sono soddisfatta del clima di collaborazione che ho sentito con i componenti della Consulta – afferma il vicesindaco Laura Galli –. L’emporio è un grande progetto per la comunità a favore di persone in temporanea situazione di disagio economico. Dall’ultimo rapporto dell’Osservatorio delle povertà della Caritas diocesana emerge che ammontano a 2500 le famiglie in povertà sul territorio provinciale, un dato che ci spinge ancora di più ad attivarci”.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna