venerdì 14 dicembre 2018
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
mer 10 ott 2018 14:40 ~ ultimo agg. 11 ott 15:52
Print Friendly, PDF & Email
2 min 599
Print Friendly, PDF & Email

Colpo di mercato del Cattolica Calcio, che ha ingaggiato il difensore laziale classe ’93 Davide Bianchi.

Il neo-giallorosso vanta una lunga esperienza in serie D, con oltre cento gettoni di presenza vestendo le maglie di Castel Rigone, Spoleto, S. Paolo Padova, Grosseto, Pianese e Gallipoli.

Bianchi ha giocato la prima parte della passata stagione nelle fila dei bergamaschi della Romanese per concludere l’annata a Fossombrone, nell’Eccellenza marchigiana.

Il giocatore è già a disposizione di mister Angelini.

Com’è maturato il suo approdo in giallorosso?
“Da diversi anni mi segue come procuratore Marco Bellocchi, che è di queste zone – attacca Bianchi -. Ho avuto nel 2015/2016 una piccola esperienza, durata metà stagione, in Riviera, nel Bellaria Igea Marina (all’epoca in serie D, ndr) e ho accettato la proposta del Cattolica”.

Troverà un pubblico piuttosto caldo.
“Ho visto qualche video, ci sono tanti tifosi che seguono il Cattolica in casa e fuori. In Riviera non siamo tanto abituati a vedere così tanti supporters con striscioni e che cantano per tutta la partita”.

Quali sono le sue caratteristiche?
“Sono un centrale mancino, veloce nelle chiusure, e mi piace impostare il gioco. Come si dice da noi al Sud sono uno “con la cazzimma””.

Conosce qualcuno dei suoi nuovi compagni?
“Conosco di nome Sartori, che ha giocato nella Pianese come me. E in un’occasione l’anno scorso, quando giocavo nella Romanese, ci siamo anche ritrovati in campo da avversari”.

L’inizio del Cattolica è stato positivo, con già dieci punti conquistati.
“Il campionato è iniziato da poco, ma il Cattolica è partito con il piede giusto, portandosi subito nella parte alta della classifica. Domenica avremo la partita più importante di questo avvio di stagione perché l’Alfonsine mi hanno detto essere la squadra più attrezzata per il salto di categoria. Con i risultati positivi certo tutto diventa più facile. Speriamo di fare una bella stagione, di stare il più in alto possibile in classifica”.

Cosa le hanno detto i dirigenti?
“Il presidente lo incontrerò probabilmente domani. Sicuramente è una società che ha ambizioni. So che l’anno prossimo sarà fatto il campo in sintetico. Sicuramente la società vuole stare nella parte alta della classifica. E a dicembre, se le cose dovessero continuare ad andare bene come adesso, potrebbe intervenire sul mercato per rafforzare ulteriormente la rosa”.

Infine, cosa si sente di promettere ai tifosi giallorossi?
“La cosa che posso garantire è che fino all’ultimo io darò tutto me stesso: sputerò il sangue per questa maglia”.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
FOTO
Calcio C girone B

Imolese-Virtus Verona 3-1

di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna