lunedì 20 maggio 2019
In foto: il consigliere Galli
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 24 ott 2018 18:23 ~ ultimo agg. 19:30
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La classifica delle province italiane, pubblicata dal “Sole 24 ore” relativa alle denunce di reati ogni 100mila abitanti registrate nel 2017 sulla base dei dati forniti dal ministero dell’Interno, è oggetto di un’interrogazione presentata in Regione da Andrea Galli (Fi). Una classifica dove le province dell’Emilia-Romagna si collocano ai vertici della classifica per reati denunciati: Rimini (seppur con reati in calo) e Bologna rispettivamente al secondo e terzo posto della classifica generale delle denunce: Ravenna al quarto posto di quella relativa alla vendita di sostanze stupefacenti; Modena al terzo posto in quella dei furti in appartamento; Reggio Emilia al terzo posto in quella dei reati inerenti all’usura; Ferrara passa dal 46° all’11° posto nella classifica degli omicidi cosiddetti “volontari consumati”, prima in regione; Forlì-Cesena resta fra quelle con la più elevata incidenza di reati, seppur anche in questo caso in calo rispetto agli anni precedenti.

Di qui l’iniziativa del capogruppo di Fi, che chiede alla Giunta “se ed entro quali termini intenda avviare un tavolo tecnico con il ministero dell’Interno e con i sindaci delle realtà della nostra regione più colpite da fenomeni criminosi, al fine di promuovere progetti per la sicurezza locale; se ritenga opportuno incrementare gli stanziamenti per i capitoli di spesa destinati ai progetti per la sicurezza e alla formazione del personale di polizia locale; infine, quali iniziative, per quanto di competenza, intenda assumere per contrastare efficacemente i fenomeni criminosi più diffusi”

Altre notizie
di Andrea Turchini
Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna