martedì 11 dicembre 2018
In foto: l'arma con i proiettili e le cartucce ritrovate
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto 1.235 visite
mer 10 ott 2018 12:29 ~ ultimo agg. 11 ott 11:11
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.235
Print Friendly, PDF & Email
Reading Time: 1 minute

Gestiva una pizzeria in una località dell’alta Valmarecchia il ristoratore 44enne arrestato dai carabinieri della stazione di Misano. Dopo aver ottenuto il mandato i militari, che erano sulle sue tracce per un sospetto giro di spaccio di droga, hanno perquisito un appartamento che l’uomo, originario del napoletano, ha a disposizione a Corpolò. Nell’abitazione hanno scoperto una pistola calibro 22, con 8 proiettili. Trovate anche 15 cartucce per una carabina, alcuni bossoli esplosi e un bilancino per pesare la droga. L’uomo è stato arrestato per detenzione di armi clandestine e poi scarcerato con obbligo di firma. 

Verranno eseguiti esami balistici dai Ris di Parma per verificare se l’arma sia stata utilizzata per qualche azione illecita. L’accusato, tramite il suo avvocato, ha dichiarato alla stampa di aver trovato l’arma sul greto del fiume Marecchia, mentre andava a raccogliere legna e di non averla mai usata.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO