Calcio a cinque Rimini.com-Modena Calcio a 5 2-6

CalcioRimini Sport

20 ottobre 2018, 23:00

Rimini.com

CALCIO A CINQUE RIMINI.COM-MODENA CALCIO A 5 2-6

IL TABELLINO
CALCIO A CINQUE RIMINI.COM:
Vitillo, Moretti, Farfallino, Sabir, Vitali, Moroni, Muratori, Timpani, Gemmani, Delvecchio, Celli, Tonetti. All.: Capriotti.

MODENA CALCIO A 5: Zoboli, Biasi, Ventura, Prencipe, Marino, Rapacchietta, Degli Esposti, Bressan, Raiola, Gigante, Di Ronza, Nave. All.: Cosenza.

ARBITRI: Balestrazzi di Faenza, Alberti di Imola.

RETI: 5′ pt Sabir, 12′ pt Rapacchietta, 4′ st Raiola, 9′ st Raiola, 14′ st Gigante, 20′ st Rapacchietta, 23′ st Tonetti, 34′ st Biasi.

AMMONITO: Sabir.

ESPULSO: 30′ st Celli.

CRONACA E COMMENTO
Secondo ko consecutivo per il Rimini.com: risultato tennistico in favore del Modena nel tetro pomeriggio romagnolo al Flaminio. I biancorossi iniziano benissimo e giocano un primo tempo vibrante, per poi perdersi davanti alle prime difficoltà durante la ripresa. Gli ospiti, invece, dimostrano grande determinazione ad inizio secondo tempo e una voglia di vincere che sovrasta la troppo timida convinzione del Rimini.

E pensare che la partita inizia sui migliori binari possibili per i biancorossi. Al 5′, i ragazzi di mister Capriotti, sono bravissimi a eseguire al meglio lo schema su calcio d’angolo disegnato dal tecnico: è Sabir a trovare il fondo della rete, dopo l’appoggio di Moretti, con un preciso tiro rasoterra calciato da fuori area. Poco più tardi è ancora il Rimini.com ad andare vicino al gol, questa volta con Moretti, ma Zoboli è bravo ad opporsi e a rifugiarsi in corner. La rete del pareggio ospite arriva all’11′ un po’ a sorpresa, grazie a Rapacchietta. Il Rimini.com torna a farsi sentire in attacco dopo il gol subito. Prima è Sabir a provarci, con un tiro parato arrivato dopo un grande numero sull’out di destra; poi è il turno di Moretti, ma anche lui non è preciso e la conclusione finisce fuori di un nulla dopo un ottimo uno-due con Vitali. Al 29′, dopo un contrasto vinto, Moroni incredibilmente spara fuori a tu per tu con il portiere avversario. In chiusura di primo tempo sono ancora i romagnoli ad andare vicino al vantaggio: Moretti riceve un fantastico filtrante da Timpani, ma da posizione troppo defilata non riesce a trovare la porta.

Il secondo tempo, a differenza del primo, è un incubo per il Rimini. Un cocktail mortifero, che include un sbagliato approccio mentale, l’imprecisione tecnica e la sfortuna fra i suoi ingredienti principali, indirizza
chiaramente l’incontro nel giro di pochi minuti. Pronti, via e arriva la rete del vantaggio ospite con Raiola, scaltro nel concludere a porta sguarnita approfittando dell’assist di Rapacchietta. La reazione dei biancorossi è affidata a Farfallino che, dopo un brillante dribbling inflitto ai danni di Rapacchietta, conclude da buona posizione ma il suo tiro finisce fuori di pochissimo. Ma dopo 8 minuti discreti, cala la notte sui biancorossi. Al 9’ Raiola sfrutta un erroraccio di Timpani in uscita e segna la rete del 3-1 con un bel diagonale. Al 14’ arriva anche il 4-1 che porta la firma di Gigante, che si fa trovare libero in area per insaccare dopo l’ottima giocata di Degli Esposti sulla fascia sinistra, dove salta in rapida successione prima Timpani e poi Muratori. Il 5-1 è un “gollonzo”, figlio della scelta – comprensibile – di mister Capriotti di schierare il portiere in movimento, un po’ casuale e causato da una ribattuta difensiva di Rapacchietta su un tentativo di imbucata di Sabir. Tuttavia, la mole di gioco prodotta per via del portiere in movimento, riporta in partita i biancorossi che ricominciano a giocare a futsal. Al 23’ torna a segnare il Rimini.com, con Tonetti che insacca grazie al vantaggio creato da Moroni sulla destra dove con un numero salta due giocatori. Quasi in chiusura dell’incontro, è ancora Tonetti a rendersi pericoloso, colpendo un incredibile palo. Al 30’ succede di tutto. Prima, Nave è bravissimo ad opporsi due volte su Timpani lanciato verso la porta e sul tap-in tentato da Moroni. Poi, sul conseguente contropiede del Modena, il primo arbitro mostra il rosso ad un incredulo Celli: il giovane biancorosso è costretto ad abbandonare il campo dopo un intervento considerato da ultimo uomo dal direttore di gara. L’inferiorità numerica è una ulteriore variabile negativa nel finale di partita biancorossa, e, tra lo sconforto generale, ecco che giunge anche la rete del definitivo 6-2 a firma di Biasi.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini.com

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454