mercoledì 19 giugno 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 25 ott 2018 18:11 ~ ultimo agg. 26 ott 08:25
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Pace fatta sul bando periferie. Dopo le dichiarazioni del presidente dell’Anci Decaro e quelle del Premier Conte, entrambi a Rimini per l’assemblea Anci (vedi notizia), interviene il senatore riminese del Movimento 5 Stelle Marco Croatti. “Le parole di oggi – dice – segnano il termine di un confronto che ha portato i comuni e il governo ad un’intesa importante per il nostro Paese. E che consentirà di portare risorse fondamentali alla nostra città, per far partire finalmente i progetti di riqualificazione di Rimini Nord. Una zona turistica della nostra città importante e dimenticata, da decenni, dalle amministrazioni di centro sinistra che si sono succedute“.
Croatti, dopo aver citato alcune frasi del discorso del Premier Conte, ripercorre alcune tappe delle ultime vicende legate al Bando Periferie che “in un primo momento era stato fatto slittare al 2020.
L’obiettivo – spiega – era quello di approfondire, da parte di un governo appena insediato, gli investimenti previsti dal governo precedente. In seguito a questa decisione si è aperta una fase di confronto, anche interna al governo e alla maggioranza, in cui si è arrivati ad una soluzione molto positiva“.
Dal senatore pentastellato arriva poi una nuova stoccata al sindaco Gnassi accusato di aver “strumentalmente e vergognosamente aveva utilizzato questa fase per ciniche battaglie politiche“. Gnassi “in questa vicenda ha evidenziato, una volta di più, la sua incapacità di dialogare in modo costruttivo nell’interesse della città. A differenza di quanto fatto da tanti Sindaci, a cominciare proprio dal Presidente Decaro, che oggi, al termine di un confronto anche aspro, ha teso la mano al Governo.
Croatti si dice poi soddisfatto che la conclusione di questa fase di acceso confronto sia arrivata a Rimini e “orgoglioso di aver mantenuto l’impegno assunto con i tanti cittadini e operatori turistici di Rimini Nord che in questi mesi ho incontrato e che vivevano con enorme frustrazione questa situazione di incertezza. Si apre ora una fase nuova, in cui l’obiettivo è quello di costruire un nuovo futuro per Rimini Nord”.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna