mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: la sala
di Redazione   
lettura: 1 minuto
dom 21 ott 2018 16:41
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto sabato al palacongressi di Rimini al primo Happening Karis, realtà sorta nel 1973 che oggi coinvolge 1.330 studenti, dall’infanzia al liceo, e 130 insegnanti. “Un evento – ha spiegato il direttore Paolo Valentini – voluto per far incontrare la città con l’esperienza educativa delle scuole Karis”,

Genitori, insegnanti e studenti hanno subito affollato gli stand allestiti al Palacongressi e seguito i vari laboratori in cui “live” venivano presentati alcuni aspetti dell’attività didattica. Subito è anche arrivato il disegnatore Gabriele Dell’Otto, assalito da giovani fans che gli chiedevano di firmare le cartoline con la riproduzione delle tavole dedicate a un “super eroe” molto diverso da quelli che normalmente disegna, Dante Alighieri, l’autore della Divina Commedia.

Il momento centrale dell’Happening è stato infatti il dialogo sull’educazione fra lo stesso Dell’Otto e l’insegnante Franco Nembrini, un appassionato che da anni legge e commenta la Divina Commedia ai pubblici più eterogenei. Insieme, davanti alla sala da duemila posti gremita, hanno raccontato come è avvenuto il loro incontro, che li ha portati immediatamente a collaborare per illustrare i commenti alla Divina Commdia, elaborati da Nembrini e dai suoi collaboratori dell’associazione Centocanti, con le tavole disegnate da Dell’Otto. Ambedue hanno spiegato cosa significhi, in questo lavoro, seguire un comune maestro, Dante. L’educazione è infatti seguire un maestro che indica la strada , al di là dei suoi limiti e delle sue incoerenze. La collaborazione fra Dell’Otto e Nembrini è sfociata in una edizione della Divina Commerdia il cui primo libro, l’Inferno, uscirà a fine mese da Mondadori.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna