venerdì 18 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 18 set 2018 11:23 ~ ultimo agg. 14:02
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In provincia di Rimini mancano 63 collaboratori scolastici e oltre 30 assistenti amministrativi. 17 posti da Direttore Amministrativo sono stati coperti, in via provvisoria, dal personale, già in forza nelle segreterie, mentre per quanto riguarda i Dirigenti Scolastici in 17 scuole su 39 sono in reggenza. A snocciolare i numeri, nel giorno seguente il ritorno sui banchi di 45mila studenti riminesi, sono i sindacati della scuola di Cgil, Cisl e Uil con un comunicato unitario. “Nonostante l’intenso lavoro dell’Ufficio Scolastico Territoriale già nei mesi di Luglio e Agosto – scrivono – sono moltissimi i posti ancora scoperti al termine delle operazioni per l’immissione in ruolo a causa dell’esaurimento delle graduatorie e del mancato decollo delle procedure concorsuali tanto attese”. Sul fronte docenti sono tante le cattedre vacanti, anche se le parti sociali si focalizzano in particolare sul sostegno: tra infanzia e primaria sono oltre 120 i posti disponibili che andranno assegnati ad incarichi annuali, quindi supplenze. Cosa, attaccano i sindacati, “che impedisce la garanzia della continuità didattica in un segmento particolarmente delicato come quello delle alunne e degli alunni con disabilità certificata”.
Una situazione di difficoltà che secondo Cgil, Cisl e Uil “è il frutto di scelte politiche che non tengono conto della realtà e dei tempi della scuola, prive di una programmazione pluriennale e spesso con procedure del tutto disallineate con le esigenze di funzionamento delle istituzioni scolastiche”. Le parti sociali evidenziano, quest’anno, anche il ritardo nella pubblicazione delle graduatorie, legate alle scadenze stabilite dal MIUR, che ha aggiunto “elementi di incertezza e confusione sulle procedure di nomina. Insomma un’altra partenza in salita”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna