martedì 10 dicembre 2019
menu
Nazionale Rimini

Milleproroghe, da senatori FI emendamenti su periferie, vaccini e concessioni

In foto: Antonio Barboni (Newsrimini.it)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 1.110 visite
mar 18 set 2018 18:07
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 1.110
Print Friendly, PDF & Email
Nella discussione del Milleproroghe, tornato in Senato dopo l’accoglimento da parte della Camera, i Senatori Anna Maria Bernini e Antonio Barboni, hanno presentato degli emendamenti che toccano anche la realtà riminese.
Un emendamento prevede la soppressione dei commi riguardanti il blocco dei finanziamenti previsti dal Bando per le Periferie.
L’obiettivo del bando – ricorda Forza Italia – era quello di realizzare interventi nelle aree più disagiate, insicure, degradate, allo scopo di risanare porzioni di territorio, destinando fondi destinati alla realizzazione di spazi pubblici, infrastrutture e progetti di gestione dei beni comuni.
Forza Italia ricorda anche che erano già state sottoscritte e registrate dalla Corte dei Conti le convenzioni/contratto tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e le singole Amministrazioni Comunali e quindi molti Comuni avevano già avviato le attività.
“Il Governo ha deciso di cancellare misure che interessano 96 enti beneficiari diretti, 87 comuni capoluogo, 9 città metropolitane, 1.625 interventi che riguardano un totale di 326 comuni che coinvolgono 20 milioni di cittadini per un valore di risorse statali pari a 1.554 milioni di euro.
Questa cifra, sommata alle risorse proprie degli Enti Locali, delle Regioni, dell’Unione Europea mobilitate per questi progetti, porta ad un totale complessivo di 2 miliardi e 700 milioni di euro, fondamentali per rigenerare il tessuto urbano di molte Città (tra le quali la stessa Rimini) e per fungere da volano per l’economia locale e nazionale”.
 
Sui vaccini è stato inoltre presentato un emendamento soppressivo del comma 3-quater, nel testo riformulato dalla Camera, che consente la possibilità di presentare la dichiarazione sostitutiva per dimostrare l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie fino al 10 marzo 2019.
Sulle concessioni demaniali, sono state presentate proposte emendative recanti diverse ipotesi di proroga della durata delle concessioni demaniali marittime per attività turistico-ricreative, attualmente previste sino al 31 dicembre 2020.
L’intervento ha come obiettivo quello di porre rimedio ai danni che la direttiva Bolkestein sta provocando ai tanti esercenti attività commerciali sulle spiagge italiane.
“Da sempre Forza Italia si impegna per andare incontro alle loro istanze ed esigenze, ma anche in nel corso dell’esame di questo provvedimento il Governo non ha voluto fornire una risposta”.
Un altro emendamento prevede di destinare maggiori risorse per la messa in sicurezza e l’adeguamento antisismico degli edifici scolastici di tutto il territorio nazionale. A questo si aggiunge un Ordine del Giorno che impegna il Governo “ad adottare provvedimenti urgenti per aumentare la dotazione finanziaria per le missioni relative alla messa in sicurezza e all’adeguamento antisismico degli edifici scolastici di tutto il territorio nazionale”.
Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna