mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: L'ingresso di Rimini Fiera
di Redazione   
lettura: 1 minuto
gio 6 set 2018 16:47
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Confindustria Romagna fa il tifo per la holding tra le fiere di Bologna, Rimini e Parma. Il presidente Paolo Maggioli parla di “un’opportunità irripetibile di crescita che comporterebbe un grandissimo salto di competitività per tutta la Regione. Il potenziale di quell’alleanza è enorme: il polo fieristico regionale diventerebbe il primo in Italia e il quinto in Europa”. L’intervento di Maggioli arriva dopo la notizia dell’incontro tra il presidente della Regione Bonaccini, i sindaci dei tre comuni e i presidenti dei tre enti coinvolti.
I numeri – prosegue il presidente di Confindustria – parlano chiaro sul potenziale di questa alleanza: per competere sul mercato fieristico bisogna diventare player internazionali, siamo di fronte ad una grande opportunità per il nostro territorio. La fiera di Rimini, grazie a visione, coraggio e intuito, ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. Immaginiamo quali traguardi potrebbero raggiungere le tre realtà unite e non lasciamoci sfuggire la possibilità di diventare un polo fieristico capace di giocare la sua partita a livello mondiale, di diventare vetrina privilegiata per eventi internazionali di ogni settore, dall’agroalimentare al wellness, dal comparto motoristico a quello dell’edilizia”.
Confindustria Romagna auspica quindi che, nei prossimi incontri, prevalga la coesione tra tutti i soggetti coinvolti e l’ipotesi di sinergia tra i tre poli si concretizzi quanto prima.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna