sabato 16 febbraio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
gio 6 set 2018 10:42 ~ ultimo agg. 7 set 08:13
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Carovana nomade a Spadarolo, protesta in consiglio. Assessore: è abuso edilizio

Tra il pubblico del consiglio comunale c’era una rappresentanza di cittadini che vivono a Spadarolo. Attendevano chiarimenti in merito alla presenza di una carovana nomade (si tratta di tre camper) in un terreno a destinazione agricola su via Mavoncello. La vicenda è stata oggetto di una doppia interrogazione da parte del consigliere della Lega Matteo Zoccarato e della collega del Pd Milena Falcioni. A fare il punto, l’assessore alla polizia municipale Jamil Sadegholvaad che ha spiegato che alcuni giorni fa era già stato effettuato un doppio sopralluogo dagli agenti del nucleo di polizia edilizia. “Dai controlli – dice – emerge che le persone che si sono insediate nell’area sono cittadini italiani residenti a Venezia che hanno acquistato quel terreno nel novembre 2016. Visto che si tratta però di un’area agricola la presenza di tre caravan rappresenta un abuso edilizio ma visto che si tratta di un terreno privato non possiamo effettuare lo sgombero come in aree pubbliche. In questo caso verrà fatto un provvedimento da parte degli uffici edilizi nel quale si contesterà la violazione della destinazione d’uso dei terreni. Le procedure sono state avviate ma, visto che questi signori hanno detto che martedì torneranno nella loro città perché i figli cominciano la scuola, probabilmente quando gli arriverà il provvedimento del comune quei mezzi non saranno più lì.”

Non soddisfatto il consigliere Zoccarato. “Prendo atto di quello che queste persone ci dicono ma ‘verba volant scripta manent’. Il problema è che, dopo la vicenda delle microaree, ora è passata l’idea che Rimini è il paradiso dei nomadi che ora si comprano i terreni per venire a fare le vacanze qua“.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna