sabato 15 dicembre 2018
In foto: Carabinieri in servizio con i quooder
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 14 ago 2018 14:54 ~ ultimo agg. 15:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 214
Print Friendly, PDF & Email

Ha rubato due zaini sotto gli ombrelloni del bagno 106 di Rimini, ma è stato notato dal bagnino che poco prima lo aveva visto senza nulla in spalla. L’operatore di spiaggia lo ha inseguito, permettendo ai carabinieri, giunti sul posto con i quooder, di bloccarlo. Il ladro, fermato ieri pomeriggio, è un 29enne israeliano senza fissa dimora e con procedenti. La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari mentre l’uomo è stato ammanettato. Questa mattina, nel processo per direttissima, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato condannato ad un anno e quattro mesi di reclusione con pena sospesa e sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Rimini.

Nel corso della notte, i Carabinieri della Stazione di Bellaria Igea Marina hanno arrestato in flagranza di reato un 40enne originario della provincia di Forlì Cesena, da anni residente a Bellaria Igea Marina, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato sorpreso mentre spacciava in un parcheggio sul Lungomare Pinzon. Stava cedendo ad un giovane riminese una dose di hashish in cambio di 10 euro. Addosso aveva altri 4 grammi di hashish e mille euro ritenuti provento di spaccio. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Dovrà anche rispondere del possesso di banconote falsificate, aveva infatti con sè 100 euro falsi.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna