giovedì 13 dicembre 2018
In foto: l'assessore Brasini
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 24 ago 2018 17:58
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 169
Print Friendly, PDF & Email

In cinque anni il tempo medio necessario al comune per pagare i propri fornitori si è notevolmente ridotto: l’indice nel primo semestre 2018 è arrivato a 0,37 mentre nel 2013 era di 45,6 giorni. In sostanza l’amministrazione riesce a saldare i propri impegni in linea con la scadenza delle fatture. I pagamenti alle nel 2017 sono stati pari a 203 milioni di euro mentre ad oggi ne sono stati già pagati 141.

Ridurre in maniera così importante il tempo medio dei pagamenti, possibile attraverso l’attenta ed efficace riorganizzazione della spesa finanziaria avviata a inizio legislatura – commenta l’assessore al Bilancio Gian Luca Brasinisignifica sostenere in maniera concreta il mondo produttivo e gli investimenti privati, soprattutto in questa fase così delicata di ripresa economica”.

L’indicatore annuale di tempestività dei pagamenti è costruito avendo come base i debiti di natura commerciale che il Comune ha nei confronti dei propri fornitori. L’indice si calcola attraverso una formula complessa che analizza i giorni effettivi che intercorrono fra la data di scadenza della fattura e la data di pagamento moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

L’obiettivo – prosegue l’assessore Brasini – è quello di riuscire a mantenere questo standard virtuoso anche nei prossimi anni, perseguendo così il doppio obiettivo: completare il rinnovamento della città e creare opportunità alle imprese”.

Altre notizie
Il Meeting presenta l'edizione 2019

Il Meeting verso i 40 con un avvicendamento

di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO