sabato 15 dicembre 2018
In foto: Lorenzo Avagnina (archivio, ©Pier Andrea Morolli/SKCS Sport Images)
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 11 ago 2018 00:27 ~ ultimo agg. 00:30
Print Friendly, PDF & Email
2 min 54
Print Friendly, PDF & Email

Gara1 con Padova gira a metà primo inning. Dopo un avvio travagliato con un punto subito, la T&A risponde subito col fuoricampo da tre punti di Colabello aprendo la strada a un successo largo e senza discussioni. Il finale, 11-1 al 7°, è incorniciato dalla superba prova sul monte di Carlos Quevedo (17 strike-out in 7 inning), dal fuoricampo di De Wolf e da quello proprio di Chris Colabello, che come ciliegina ha battuto a casa sette punti.

Si diceva dell’inizio di partita complicato. Russo, terzo miglior battitore del campionato per media, tocca un singolo in apertura su Quevedo, ma è colto rubando. La linea di Galvan finisce nel guano di Pulzetti e le basi sono vuote con due out. Inning facile? Tutt’altro. Perdomo e Hidalgo colpiscono due singoli, Martone pure ed è quello dell’1-0. Sciacca va con la quinta valida della ripresa e le basi sono piene, con Quevedo che però, subito dopo, mette a segno il primo strike-out della sua partita.

Nella parte bassa del 1° la T&A risponde con gli interessi. Doppio di Avagnina e singolo di Ferrini sono il preludio alla riscossa, che si materializza poi con l’homer in campo opposto di Chris Colabello. Tre punti a casa e 3-1 a tabellone per la T&A. Al 3°, ad allungare il vantaggio, ci pensa De Wolf, autore del secondo fuoricampo di serata dei Titani. In base c’era Ferrini (quattro ball) e così il punteggio è di 5-1. Nella ripresa successiva, la quarta, di punti ne arrivano tre con una sola valida. Pulzetti è in prima dopo la base ball, sulla volata di Avagnina c’è l’errore e De Wolf va a fare compagnia ai due con un’altra base ball ricevuta dal partente Habeck. Basi piene con due out, con Habeck che passa in base anche Colabello (punto automatico del 6-1) e soprattutto subisce la valida da due punti di Mattia Reginato (8-1).

Nella parte bassa del 6° arrivano i tre punti per il fatidico margine del +10. In situazione di basi piene (Avagnina base ball, Ferrini singolo e De Wolf base ball), è Chris Colabello a ‘sparecchiare’ con un bel doppio da tre punti. È 11-1, con Quevedo che controlla in maniera eccellente il settimo attacco patavino senza concedere nulla. Finisce per ‘manifesta’, 11-1.

T&A SAN MARINO-TOMMASIN PADOVA 11-1 (7°)

PADOVA: Russo ed (2/4), Galvan ec (0/3), Perdomo ss (1/3), Hidalgo 3b (2/2), Martone 2b (1/3), Sciacca dh (1/3), Marinig r (0/3), Sanson 1b (0/3), Berini (Calvo 0/1) es (0/2).

T&A: Avagnina ec (1/3), Ferrini 3b (2/3), De Wolf dh (1/2), Colabello 1b (2/3), Reginato ed (1/4), Albanese r (1/3), Imperiali 2b (0/3), Lupo es (0/3), Pulzetti ss (0/2).

PADOVA: 100 000 0 = 1 bv 7 e 1
T&A: 302 303 X = 11 bv 8 e 0

LANCIATORI: Habeck (L) rl 4, bvc 6, bb 4, so 5, pgl 5; Fabiani (r) rl 2, bvc 2, bb 2, so 2, pgl 3; Quevedo (W) rl 7, bvc 7, bb 1, so 17, pgl 1.

NOTE: fuoricampo di Colabello (3p. al 1°) e De Wolf (2p. al 3°). Doppi di Avagnina e Colabello.

Loriano Zannoni
Ufficio stampa T&A San Marino Baseball

Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna