lunedì 17 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 28 ago 2018 08:29 ~ ultimo agg. 12:30
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Rimangono nell’istituto di scuola di polizia di Brescia che stavano frequentando, a disposizione dell’autorità giudiziaria, ma non prendono parte alle lezioni, i due allievi di polizia di origine palermitana accusati di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una 19enne tedesca, che sarebbe avvenuto sabato scorso in un hotel di Marebello.

I ragazzi – sospesi dai vertici della Polizia di Stato – sono stati sentiti separatamente dagli inquirenti, e hanno dichiarato la stessa versione: solo uno dei due avrebbe avuto un rapporto con la turista, mentre l’altro era sul terrazzo e si sarebbe trattato di un rapporto consenziente.

Intanto la ragazza, già rientrata in Germania, ha fatto sapere che non tornerà in Italia per essere sentita nuovamente, nè per prendere parte al processo. La giovane ha confermato di essere stata violentata da uno dei due, che avrebbe avuto con lei un rapporto completo senza il suo consenso. L’altro ci avrebbe poi provato pesantemente, ma lei sarebbe riuscita a divincolarsi.

Le indagini proseguono e la polizia sta ascoltando anche altre persone, che erano presenti nella struttura al momento dei fatti.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna