mercoledì 19 dicembre 2018
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti 1.330 visite
gio 2 ago 2018 13:21 ~ ultimo agg. 3 ago 10:28
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.330
Print Friendly, PDF & Email

Due giorni senza acqua in piena estate e con temperature bollenti. Uno scenario non certo esaltante, anzi. Eppure è quello che si è prospettato alla famiglia Castroni di Rimini. Dal pomeriggio di ieri (mercoledì) nel contatore della loro abitazione, in un appartamento a ridosso del centro storico, sono stati apposti i sigilli: peccato però si sia trattato di un errore. Grave. Ad accorgersene la signora Lorena che inizialmente ha pensato a qualche lavoro in zona poi però, insospettita, ha contattato il call center Hera.

Sigilli al contatore sbagliato. La disavventura di una famiglia riminese

Sono riuscita a parlare con una signorina del call center – ci racconta – la quale ha effettuato tutte le verifiche amministrative e mi ha confermato che non risultano pendenze. Tutto è stato pagato puntualmente. E’ emerso però che si è verificato uno scambio di contatori, una inversione.” In sostanza gli operai dovevano apporre i sigilli al contatore di un vicino moroso ma hanno sbagliato. “Al call center ho chiesto che mi fosse subito riattivato il servizio – prosegue Lorena – e mi hanno risposto che c’erano delle procedure da attivare e il primo appuntamento disponibile era tra le 15 e le 17 di venerdì 3 agosto. Ma non è possibile per un loro errore lasciare le persone senza acqua con questo caldo per 48 ore. Si tratta di un pubblico servizio. E’ un danno importante!

Contattata in mattinata anche dalla nostra redazione, la multiutility ha ammesso l’errore, scusandosi con l’utente, e ha accelerato i tempi. Intorno a mezzogiorno un operaio si è presentato alla signora Lorena per togliere i sigilli. Una vicenda paradossale ma, fortunatamente, risoltasi per il meglio.

Questa la nota che ci ha inviato Hera:

In riferimento alla richiesta di informazioni sul distacco del contatore idrico avvenuto ieri (mercoledì 1 agosto) presso l’abitazione di un utente a Rimini Centro, Hera desidera precisare che il distacco è avvenuto per errore. Hera scusandosi con l’utente per il disagio, precisa che ha provveduto a ripristinare nella mattinata odierna l’allaccio. L’Azienda desidera ricordare che per qualsiasi problematica è attivo il Servizio Telefonico Clienti al numero 800.999.500 (chiamata gratuita sia da telefono fisso che cellulare), a disposizione dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 22, e il sabato dalle 8 alle 18″.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna