venerdì 18 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 3 ago 2018 08:00 ~ ultimo agg. 2 ago 10:39
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

San Francesco… a fumetti. Si chiama “San Francesco. Storia di un’esperienza di Dio”, la mostra nel convento Santa Croce  dei frati minori francescani di Villa Verucchio fino al 29 agosto. Una selezione dei fumetti dei migliori autori, da Dino Battaglia a John Buscema, dall’irriverente Altan a Gianni De Luca, da Giorgio Trevisan a Luca Salvagno, fino ai più recenti Robin, Roberto Battestini e Maurilio Tavormina.

E’ in occasione del tradizionale Perdono d’Assisi – festa molto sentita per tutta la Valmarecchia – che dal 2 agosto si apre la mostra. Il Perdono è nato nel 1216 grazie ad un’intuizione di San Francesco, subito approvata da Papa Onorio II.
E’ nel suggestivo chiostro di Villa Verucchio, che ospita il cipresso più vecchio d’Italia e forse d’Europa – che la tradizione vuole piantato proprio dal Santo Poverello – che è allestita la mostra, in collaborazione con il festival Cartoon Club, che propone il patrono d’Italia nei fumetti di tutto il mondo, con le sue caratteristiche di uomo dalla vita avventurosa, grande comunicatore e innamorato di Dio.

In realtà, pur essendo il Santo forse più “praticato” dal mondo dei comics, le storie disegnate che vedono protagonista il Poverello di Assisi non sono poi così tante. Gli autori, però, sono di grande levatura: si va da Dino Battaglia a John Buscema, dall’irriverente Altan a Gianni De Luca, da Giorgio Trevisan a Luca Salvagno, fino ai più recenti Robin, Roberto Battestini e Maurilio Tavormina. La mostra propone una selezione di fumetti sulla vita e le opere del Poverello d’Assisi. Un excursus originale e suggestivo, che prende le mosse dal fumetto italiano del dopoguerra, tra storia, leggenda e fascinazione, come nel caso del grande Franco Caprioli e “La leggenda della pietra bianca” pubblicato su il Vittorioso (1963).

 

Altre notizie
di Redazione
in un garage a santarcangelo

Scovato deposito di ricambi d'auto rubati

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna