domenica 16 dicembre 2018
In foto: repertorio
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
mer 1 ago 2018 14:25 ~ ultimo agg. 2 ago 13:21
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Stava molestando sessualmente una ragazzina su una panchina, ma gli agenti del Posto di Polizia di Bellaria, lo hanno fermato prima che si potesse dare alla fuga. Ad accorgersi dei comportamenti dell’uomo, un 66enne, è stato il barista di un hotel di Bellaria e che ieri pomeriggio ha subito avvisato la Polizia.

Gli agenti si sono avvicinati alle spalle dell’uomo (che a Bellaria d’estate lavora come aiuto pizzaiolo) e hanno potuto constatare le avances sessuali che stava mettendo in atto. Quando l’uomo si è accorto della loro presenza si è alzato repentinamente e ha cercato di allontanarsi. Un tentativo bloccato dai poliziotti che lo hanno portato in Questura per gli accertamenti che hanno fatto scattare l’arresto. Dovrà rispondere di violenza sessuale. Intanto la ragazzina molestata, una 13enne, profondamente sotto choc dopo l’accaduto, è stata sentita, in udienza protetta, alla presenza di uno psicologo.

E’ emerso che l’uomo a Brescia, città dove risiede, svolge l’attività di vigile volontario davanti alle scuole.

Altre notizie
la promozione di Bellaria IM

Il 2018 della Fondazione Verdeblu

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna