mercoledì 19 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 4 ago 2018 13:26 ~ ultimo agg. 5 ago 13:30
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Inevitabile pensare a un qualche effetto emulazione dopo le vicende sulla ribalta nazionale, anche se per fortuna in questo caso l’obiettivo non erano persone. Cinque giovani originari della provincia di Bergamo, di cui due minorenni, a Rimini per trascorrere un periodo di vacanza in un hotel di Rivazzura. Alle 7 di questa mattina quando i giovani, dopo l’ultima notte in riviera, hanno deciso di trascorrere le ultime ore prima di partire lanciando uova dalla finestra della loro camera. Obiettivo erano alcuni bidoni per la raccolta dei rifiuti: ma i lanci, che non erano rivolti a colpire i passanti ma bensì a centrare i bidoni stessi, sono andati a vuoto imbrattando il marciapiede ed attirando l’attenzione di un operatore ecologico che ha contattato il 112 segnalando quanto stava accadendo.

Sul posto è intervenuta una pattuglia della Stazione Carabinieri di Rimini Miramare, impiegata nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, che ha verificato come nessun passante fosse stato colpito accertando che si era trattato di un semplice bravata. I giovani, che hanno ammesso la loro responsabilità e si sono mostrati dispiaciuti per aver creato allarme, sono stati invitati ad un comportamento più consono e civile, anche nel rispetto del lavoro di quanti sono stati poi chiamati a ripulire i marciapiedi.

Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna