mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: la polizia al Beky Bay (Adriapress)
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti
mar 21 ago 2018 11:08
Print Friendly, PDF & Email
2 min 145
Print Friendly, PDF & Email

Il Pd di Bellaria Igea Marina attacca il sindaco Ceccarelli per il suo silenzio (definito imbarazzante) sui recenti episodi di cronaca che hanno visto la città purtroppo protagonista: dalle due 17enni finite in coma etilico, all’aggressione di un giovane con una bottiglia fino ai diciassette ragazzi stipati in un appartamento a Igea Marina pieno di droga. “Il problema della sicurezza urbana – dice il Pd bellariese – è evidente e le sue soluzioni non vanno demandate solo alle forze dell’ordine che stanno presidiando il territorio in maniera egregia”. Il partito democratico evidenzia che “la Sicurezza urbana parte anche e soprattutto dalla riqualificazione e dal presidio di zone degradate e dal controllo delle attività commerciali” e ricorda che il sindaco si è “fregiato di far parte del Comitato esecutivo del FORUM Italiano Sicurezza Urbana e di aver ricevuto ‘risorse utili per migliorare la vivibilità del territorio’.
Ci pare – prosegue il Pd – che tali risorse non siano proprio state usate nel migliore dei modi e che il Sindaco non abbia inteso bene le politiche portate avanti dall’organo di cui fa parte”.
In merito ai recenti fatti, secondo il partito “non basta sanzionare o chiudere un locale (cosa fatta peraltro dal prefetto e non dal Comune). Servono punizioni severe anche per chi vende alcoolici ai minori nelle zone limitrofe. Gli esercenti che infrangono la legge vanno puniti e controllati attraverso i controlli che i vigili urbani devono compiere costantemente. Nonostante le assunzioni estive che vengono attuate per i Vigili Urbani, risultiamo ancora sotto organico”. Secondo il Pd non sono sufficienti le telecamere per risolvere il problema sicurezza così come non basta demolire gli immobili fatiscenti per riqualificare aree come quelle delle colonie. “Bellaria Igea Marina può definirsi davvero una città Sicura? Il Sindaco che dice?” sono le domande che concludono la nota del partito democratico che aggiunge “dieci anni, in politica come in amministrazione, sono un periodo più che sufficiente per valutare le politiche messe in atto e si può fare molto in questo lasso di tempo, basta volerlo ma soprattutto esserne capaci”.

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO