10 dicembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

I controlli dei Carabinieri nel fine settimana: tre arresti e quattro denunce

CronacaRimini

13 agosto 2018, 16:05

I controlli dei Carabinieri nel fine settimana: tre arresti e quattro denunce

in foto: i controlli

Tre arresti e quattro denunce nei controlli del fine settimana per i Carabinieri della Compagnia di Rimini. Diverse le modalità di intervento adottate, con il contributo fornito dai nuovi Quooder dati in dotazione alla Compagnia di Rimini, che hanno consentito ai militari di poter raggiungere in maniera celere le zone segnalate.

Attewnzione particolare è stata rivolta al fenomeno della prostituzione, con particolare riguardo alle zone di Borgo Marina, Marebello, Miramare e Rivazzura, oggetto di numerose segnalazione da parte dei residenti. Nel fine settimana sono stati identificati 38 soggetti, uomini e donne originari principalmente dell’est Europa e del Sud America che, per atteggiamento ed abbigliamento, erano dediti alla prostituzione in strada: di questi, quattro sono risultati irregolari sul territorio ed invitati agli adempimenti in Questura. Verificati anche alcuni appartamenti sempre in zona Borgo Marina, dove erano state segnalate situazioni di sovraffollamento: le verifiche, però, hanno dato esito negativo per quanto riguarda il numero degli occupanti ma hanno consentito di accertare situazioni precarie a livello igienico sanitario che sono state opportunamente riferite all’AUSL per gli interventi di competenza.

Uno degli arrestati è un cittadino moldavo 33enne, già noto per precedenti di Polizia, che ha rubato una bici in un albergo di Marina centro e poi l’ha scagliata contro il figlio del titolare che lo stava inseguendo. In stato di alterazione psicofisica, è salito su un autobus iniziando a denudarsi. E’ stato arrestato per rapina e condannato questa mattina a 2 anni e 8 mesi. Gli altri due arresti sono per inottemperanza a misure cautelari nei confronti di un 42enne siciliano residente a Milano, che non è rientrato da un permesso a Castellarano (MO) e un 38enne tunisino, domiciliato al campo nomadi, per ripetute violazioni degli arresti domiciliari. E’ stato tratto in arresto ed associato presso la casa circondariale di Rimini.

Le denunce invece riguardano un cittadino algerino, per ricettazione, due giovani, una ragazza appena maggiorenne ed un ragazzo di 11 anni, fermati durante un furto in abitazione, e un 19enne rumeno per porto di armi ed oggetti atti ad offendere.

Nel complesso sono stati effettuati 29 posti di controllo effettuati lungo le arterie stradali e nei pressi dei luoghi di maggiore aggregazione di massa; 198 persone controllate ed identificate; 134 mezzi fermati e sottoposti a controllo; due persone segnalate alla Prefettura in quanto trovate ciascuno in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente destinata all’uso personale.

Redazione

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454