venerdì 14 dicembre 2018
di Serena Saporito   
lettura: 1 minuto
ven 10 ago 2018 17:14
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 544
Print Friendly, PDF & Email

E’ chiuso da oltre un anno e mezzo. Ora per l’ex Mc Drive di via Tortona, a Riccione – divenuto nel frattempo luogo di degrado, frequentato da spacciatori e prostitute – si aprono nuove prospettive, grazie a una nota azienda produttrice di birra che sta aprendo locali in giro per l’Italia. Il progetto per la nuova attività commerciale è stato presentato in Comune e potrà partire una volta arrivate le autorizzazioni per i lavori.

Intanto si fanno avanti i sindacati, che a Comune e Ispettorato del Lavoro hanno chiesto un incontro, per sapere a quale stato di avanzamento sia la trattativa con questa nuova gestione e per chiedere che nella nuova realtà venga data la precedenza, nelle assunzioni, ai lavoratori che nell’aprile del 2017 persero il posto con la chiusura del Mc Drive: 18 persone, che dopo una lunga trattativa sindacale erano riusciti ad ottenere che venisse garantita loro la continuità occupazionale nella prospettiva della riapertura dell’attività di ristorazione veloce (vedi notizia).

“Come Sindacati”  – scrivono Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil –  “riteniamo che i lavoratori interessati debbano essere rioccupati dal nuovo soggetto imprenditoriale in considerazione della continuità aziendale protrattasi dopo la chiusura dell’azienda nel gennaio del 2017 e la loro successiva rioccupazione fino all’aprile seguente, come peraltro prevede l’articolo 2112 del codice civile”.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna