lunedì 17 dicembre 2018
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto 3.465 visite
gio 2 ago 2018 11:56 ~ ultimo agg. 3 ago 14:57
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 3.465
Print Friendly, PDF & Email

Parole dure, rimproveri e in due occasioni qualche strattone ai bambini più vivaci. Il Comune di Rimini ha consegnato al Procuratore della Repubblica le risultanze della verifica interna riguardante due insegnanti di scuola materna. Nel comunicato diffuso si parla “di solidi riscontri in ordine a due episodi di ‘comportamenti inappropriati’ nei confronti di bimbi” avvenuti a giugno.

Si tratta di due episodi, al momento circoscritti, su cui l’amministrazione verificherà anche la sussistenza di eventuali comportamenti omissivi da parte di colleghe delle insegnanti coinvolte.

Le due, fa sapere l’amministrazione, sono state trasferite immediatamente ad altro servizio già dal momento in cui sono emersi i fatti e sono attualmente sottoposte a procedimento disciplinare come previsto dai regolamenti interni.

La consegna dei riscontri alla Procura della Repubblica, precisa l’amministrazione, è “un naturale e obbligatorio approdo al fine di mettere in rilievo compiutamente i fatti e gli eventuali risvolti penali, con l’obiettivo inderogabile e assoluto di avere nella tutela e nella salvaguardia dei bambini il solo e unico scopo del servizio”.

L’amministrazione comunale ringrazia chi, tramite segnalazioni o testimonianze, permette di intervenire immediatamente e conferma la volontà di adottare tutte le misure a disposizione per sanzionare “chi si rende colpevole di questi episodi, lesivi delle persone, delle famiglie, dello stesso corpo insegnante, che opera ogni giorno con estrema professionalità e passione per questo lavoro, e, in ultima analisi, anche della reputazione dell’Ente”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna