domenica 24 febbraio 2019
In foto: il presidente Anci Decaro
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 10 ago 2018 17:11 ~ ultimo agg. 11 ago 08:46
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Una Conferenza Unificata per risolvere la vicenda del bando delle periferie. La propone il presidente dell”Anci, Antonio Decaro in una lettera inviata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Una richiesta che partirebbe dal fatto che il bando periferie è già stato tema della Conferenza Unificata del 14 aprile 2016. Decaro evidenzia nella lettera l”eventuale illegittimità a seguito dell”assenza di un passaggio con  le Regioni, nel rispetto della pronuncia della Consulta n.74 del 2018, riguarderebbe  al massimo gli 800 milioni previsti dall”articolo 1 comma 140 della  legge di bilancio del 2016″ e non “sull’ammontare di 1,6 miliardi.  Questo perché gli 800 milioni vengono dal Fondo per lo Sviluppo e  Coesione”.

Decaro spiega poi che se è ”saltato” un passaggio  istituzionale, era il caso di interrompere prima il procedimento, o di attivarsi per sanarlo nel corso di una Conferenza Unificata, “l”organismo di confronto permanente tra Stato, regioni, Comuni e Province. Allo stesso modo di quanto fatto per l”acquisizione
dell”intesa sui decreti di riparto dei fondi per il trasporto pubblico locale”.

La lettera di Decaro è stata inviata anche al sottosegretario Giancarlo Giorgetti, alla ministra per gli Affari Regionali Erika Stefani e al presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini.

la lettera di Decaro.

Altre notizie
nominato il nuovo segretario

Cambio al vertice del Sap provinciale

di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna