lunedì 17 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.248 visite
lun 13 ago 2018 12:27 ~ ultimo agg. 19:08
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.248
Print Friendly, PDF & Email

Terminato il periodo di prova, entrano pienamente in attività le telecamere dei sistemi di rilevamento automatico delle infrazioni semaforiche posizionato sull’impianto che regola la viabilità tra le vie Beltramini – Sacramora – Morri.

Dal 14 agosto saranno così verbalizzati e sanzionati tutti coloro che, nonostante la luce rossa che ne vieta il passaggio, attraversano l’incrocio mettendo a repentaglio la sicurezza di tutti gli altri utenti che, ignari, si apprestano ad impegnare l’incrocio rispettando le regole.

Il nuovo impianto, in un luogo delicato della viabilità cittadina a pochi passi dalle scuole, si affianca agli altri tre impianti che che dalla seconda metà del 2017 il Comune di Rimini ha posizionato su alcuni degli incroci cittadini più trafficati regolati da impianto semaforico come su Viale Principe Amedeo/Via Matteucci/Via Perseo; su Via Caduti di Marzabotto/Via di Mezzo/Via Jano Planco, su Via Siracusa/Via Tommaseo.

Dall’Amministrazione, tra le righe un invito ad Anas ad accelerare i tempi per un altro luogo critico della vibilità cittadina: “Accanto a questi impianti operanti, sul tavolo di Anas per la richiesta indispensabile di autorizzazione già ormai da tempo è la richiesta del Comune di Rimini di posizionare un sistema di controllo sulla Superstrada di San Marino e via della Gazzella“, conclude la nota stampa.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna