sabato 15 dicembre 2018
di Icaro Sport   
lettura: 3 minuti
sab 18 ago 2018 09:44 ~ ultimo agg. 09:48
Print Friendly, PDF & Email
3 min 111
Print Friendly, PDF & Email

Il vivaio è sempre il fiore all’occhiello di una società calcistica, perché rappresenta contemporaneamente il presente ed il futuro delle diverse realtà. Presente, in quanto ogni giorno i tecnici delle varie categorie insegnano calcio, cercando di promuovere un’educazione sportiva ben delineata. Futuro, perché proprio attraverso quella formazione improntata su tecnica, tattica e valori, i ragazzi crescono con l’auspicio possano diventare sportivi preparati e persone solide e mature. Consapevole di tutto ciò l’Athletic ha deciso da qualche tempo di puntare forte sul settore giovanile, inaugurando categorie nuove a cadenza regolare. E così dopo aver visto all’opera durante l’anno scorso Pulcini e Primi Calci, per il 2018/2019 l’offerta bernese si amplia notevolmente col lancio dei Piccoli Amici, di un’altra annata di Pulcini e delle compagini Esordienti e Juniores.

Quest’ultima formazione è una delle novità più attese ed affascinanti della nuova stagione, e per valorizzarla al meglio la società romagnola ha deciso di affidare la panchina a Danilo Casadei. Un cognome che è una garanzia: infatti Danilo è un profilo noto e stimato per essere stato uno dei bomber della Virtus, ed è anche figlio di Adriano, per un ventennio storico Mister dei bernesi. Nel ruolo di vice allenatore un altro volto conosciuto ed apprezzatissimo per i suoi trascorsi in biancoazzurro, cioè Mattia Canini.

Spetterà quindi ai due tecnici romagnoli prendere per mano la neonata Juniores, che si presenta ai nastri di partenza del torneo con un organico ben allestito e composto da: Alessandro Mariotti (classe ’99), Samuele Pugliese (’99), Andrea Montanari (’99), Luca Grilli (’99), Simone Teodorani (2000), Leonardo Ardizzone (2000), Luca Carichini (2000), Giacomo Fois (2000), Luca Lorenzini (2000), Roman Zanni (2000), Mattia Cattaneo (’01), Niccolo’ Mosconi (’01), Alex Santini (’01), Christian Roccoli (’02), Nicolas Tornani (’03) ed Alex Manuzzi (’03).

“Sono di Poggio Berni quindi per me è ancora più affascinante abbracciare questa avventura – commenta Danilo Casadei -. Inoltre entro di nuovo a far parte di un contesto molto organizzato, che dispone di strutture per lavorare bene: elementi importanti per lanciare la prima formazione Juniores della storia della società”.

Chiari gli obiettivi che il 40enne allenatore romagnolo vuole raggiungere: “Personalmente dovrò preparare i ragazzi ad acquisire, gradualmente, carichi di lavoro ed intensità elevati aiutandoli a colmare eventuali lacune tecniche e tattiche. Mi piace un calcio propositivo ed organizzato e stimolerò i giocatori a sviluppare una mentalità da calciatore maturo, non più da membro di un settore giovanile. Da questo punto di vista sono certo nasceranno delle belle sinergie tra Juniores e prima squadra con l’obiettivo di preparare i giovani all’approdo tra i grandi, aiutandoli magari a carpire qualche trucco del mestiere da Damato vista l’importante conoscenza del calcio che può vantare”.

Entusiasta anche il Presidente dell’Athletic, Wilmer Lapenta: “Crediamo il settore giovanile sia determinante per il futuro della società e dei singoli allievi, che sono i giocatori e gli uomini del domani. Infatti per il Poggio organizzare un vivaio così strutturato e numeroso, portato avanti dalla passione di tecnici qualificati e dirigenti disponibili, significa poter divenire nel medio e lungo periodo uno dei punti di riferimento della Valmarecchia. Ma anche per i bambini è fondamentale poter apprendere i rudimenti di questo sport in un ambiente sano, in grado di formarli non solo dal punto di vista calcistico”.

Al riguardo il numero uno del Poggio, concludendo, spiega una delle tante iniziative in campo: “Da quest’anno abbiamo deciso di lanciare un progetto alimentare legato al CONI, col coinvolgimento diretto dei genitori. Un nutrizionista, anche attraverso show cooking, sarà a disposizione delle famiglie per informarle riguardo ad una dieta sana e ad abitudini alimentari adeguate e non nocive. Basti pensare, ad esempio, alle merende migliori da preparare ai bambini prima e dopo gli allenamenti ma non solo, in quanto il rapporto col cibo è una costante quotidiana per ogni persona di qualsiasi età. Altro aspetto rilevante riguarda i campionati ai quali saranno iscritte le nostre squadre giovanili: non più gli amatoriali del CSI, ma quelli organizzati dalla FIGC”.

La formazione Juniores inizierà la preparazione il 20 agosto mentre tutte le altre categorie la prima settimana di settembre. Le iscrizioni sono aperte per tutti i nati nel 2012 e 2013 (categoria Piccoli Amici), 2010 e 2011 (Primi Calci), 2008 e 2009 (Pulcini), 2006 e 2007 (Esordienti), 2000, 2001 e 2002 (Juniores).

Per info:
Barbara 338 592 67 43,
Wilmer 333 427 76 58,
Emanuela 393 028 08 71.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna